Associazione culturale “La Radice”
Registrazione Tribunale di Catanzaro n° 38 del 12.04.1995

In inglese


Home Info Autori Biografie Autori  Elenco periodici Cerca Badolato Link

Archivio

Altro spazio Estinti
Articolo meno letto:

Autore:     Data:  
WebCam su badolato borgo


 LINK Culturali su Badolato:

Storia di Badolato a partire dai 50 anni della parrocchia Santi Angeli custodi di Badolato Marina, i giovani di ieri si raccontano.
www.ricordando.net

Comune di Badolato, servizio per la ricerca e visione dei testi conservati nella biblioteca comunale di Badolato.
www.laradice.it/bibliotecabadolato

Archivio di foto di interesse artistico culturale e storico - chiunque può partecipare inviando foto, descrizione e dati dell'autore
www.laradice.it/archiviofoto

Per ricordare chi ci ha preceduto e fà parte della  nostra storia
www.laradice.it/estinti


ACCETTIAMO:
  • MATERIALE da pubblicare o da conservare;
  • NOTIZIE storiche e d'altro genere;
  • INDIRIZZI di Badolatesi che ancora non ricevono il giornale;
  • FOTOGRAFIE di qualche interesse;
  • SUGGERIMENTI, che terremo presenti;
  • CONTRIBUTI in denaro.

Visite:
Pagine richieste:
Utenti collegati:
dal 01/05/2004

Locations of visitors to this page

Data: 30/09/2004 - Anno: 10 - Numero: 3 - Pagina: 25 - INDIETRO - INDICE - AVANTI

LA VENDEMMIA

Letture: 948               AUTORE: Tota Gallelli (Altri articoli dell'autore)        

Pure oggi si vendemmia, ma da soli, tra le quattro mura di un magazzino, con una pigiatrice elettrica e un torchio a mano, in silenzio e in fretta, e non si vede l’ora di finire; qualcuno vendemmia ancora in campagna, ma anche lì non cambia niente. Non si fa più la vendemmia di una volta con tutte le accortezze e precisioni perché venisse un buon vino, e non si sente più la festa della vendemmia, che era festa per tutti, giovani, adulti, bambini. Era sì la gioia del raccolto, ma anche la gioia di stare insieme, di passare delle giornate in allegra compagnia. Si lavorava dalla mattina all’alba per tutta la giornata, dalla recisione dei grappoli alla pigiatura, spremitura, imbottamento del mosto; un lavoro tutto manuale che richiedeva la forza di uomini e donne. Si facevano i turni di vendemmia tra parenti e amici in modo che gli uni andavano alla vendemmia degli altri e perciò i lavori duravano a lungo. Si lavorava in allegria e la sera specie quando si faceva nei palmenti di campagna, si suonava, si cantava, si spizzicava qualcosa, si chiacchierava, e nel frattempo si dava di tanto in tanto un colpo di spremitura al “pizzòlu” cioè all’uva pigiata sistemata sotto l’antico torchio. Avvenivano incontri tra ragazzi e ragazze e spesso tra uno sguardo e l’altro, un sorriso, una parola gentile, sbocciavano gli amori. La ragazza che si sentiva corteggiata cercava nel suo lavoro di dimostrare la sua dedizione, la sua destrezza, il suo stile. E quanta capacità e virilità nei giovani, quanta saggezza negli adulti! Pure per i bambini era festa, anche perché si marinava la scuola. Si mangiava sui cestoni capovolti e sulla tovaglia c’erano affettati di capicolli, soppressate, carne salata, formaggio pecorino, e altre conserve caserecce fatte apposta per la vendemmia. Tanto lavoro sì ma anche tante soddisfazioni, tanta gioia, tante emozioni.
noleggio lungo termine noleggio lungo termine www.panificiopilato.it www.sistemic.it bed and breakfast soverato la villa

E-mail: info@laradice.it             Webmaster: www.giuseppecaporale.it               Segnalazione errori

Testi e materiale Copyright©
Associazione culturale La Radice
  www.laradice.it

Sviluppo e design Copyright©
Giuseppe Caporale
 www.giuseppecaporale.it

Tecnologie e software Copyright©
SISTEMIC di Giuseppe Caporale
 www.sistemic.it

Advertising e link support
by www.Golink.it

Golink www.Golink.it

noleggio lungo termine noleggio lungo termine www.panificiopilato.it www.sistemic.it bed and breakfast soverato la villa www.sistemic.itwww.panificiopilato.itwww.panificiopilato.it