Associazione culturale “La Radice”
Registrazione Tribunale di Catanzaro n° 38 del 12.04.1995

In inglese


Home Info Autori Biografie Autori  Elenco periodici Cerca Badolato Link

Archivio

Altro spazio Estinti
Articolo meno letto:

Autore:     Data:  
WebCam su badolato borgo


 LINK Culturali su Badolato:

Storia di Badolato a partire dai 50 anni della parrocchia Santi Angeli custodi di Badolato Marina, i giovani di ieri si raccontano.
www.ricordando.net

Comune di Badolato, servizio per la ricerca e visione dei testi conservati nella biblioteca comunale di Badolato.
www.laradice.it/bibliotecabadolato

Archivio di foto di interesse artistico culturale e storico - chiunque può partecipare inviando foto, descrizione e dati dell'autore
www.laradice.it/archiviofoto

Per ricordare chi ci ha preceduto e fà parte della  nostra storia
www.laradice.it/estinti


ACCETTIAMO:
  • MATERIALE da pubblicare o da conservare;
  • NOTIZIE storiche e d'altro genere;
  • INDIRIZZI di Badolatesi che ancora non ricevono il giornale;
  • FOTOGRAFIE di qualche interesse;
  • SUGGERIMENTI, che terremo presenti;
  • CONTRIBUTI in denaro.

Visite:
Pagine richieste:
Utenti collegati:
dal 01/05/2004

Locations of visitors to this page

Data: 30/06/2005 - Anno: 11 - Numero: 2 - Pagina: 19 - INDIETRO - INDICE - AVANTI

UN INVITO: NON FARSI IBERNARE

Letture: 942               AUTORE: Francesco Leto (Altri articoli dell'autore)        

(Tra i tanti problemi della Calabria, e particolarmente della nostra zona ionica, quelli della S.S. 106 e della linea ferroviaria, per fermarci solo a due. Problemi che “La Radice” ha più volte trattato, in modo deciso e vibrante, attraverso il periodico e mediante altre forme di operatività e di intervento. E non siamo mai stati soli, per la verità, anche se abbiamo sempre avuto la sensazione di condurre una lotta contro i mulini a vento. Perché negli anni si radica anche la ferma convinzione che ai signori che ci governano, a qualsiasi livello o tipo di gestione del potere, non interessa la 106 e i morti che annualmente si contano sul suo tracciato; non interessa la ferrovia ionica che costituisce pubblico servizio destinato unicamente a gente seria onesta e laboriosa, perché quelli che contano vivono altrove e viaggiano altrimenti; non interessa lo sviluppo di un territorio che è una palla al piede, specialmente per chi si è arricchito alle sue spalle. I loro obiettivi sono di tutt’altro genere, realizzabili comunque, senza Badolato e senza i Badolatesi, senza la Calabria ionica e senza i Calabresi. I quali, invece, e comunque, continuano a votarli, ad eleggerli, a deputarli. Oggi siamo lieti di registrare sull’argomento una voce insolita, badolatese ma che viene da lontano: una e-mail del giovane Francesco Leto, che riportiamo integralmente perché merita la massima attenzione, da parte di tutti.) Giovedì 26 maggio 2005 Cari concittadini, (lettera inviata al GilBotulino, CGB, Il quotidiano, La Radice, etc.) Da lontano leggo le notizie dell’impegno, a mio avviso smisurato, che Franco Nisticò costantemente mette nel denunciare lo stato di abbandono delle nostre infrastrutture necessarie per i trasporti come la statale 106, la nostra stazione e ferrovia divenuta ormai un ramo secco. Ricordo quante volte ho preso io quel treno che in un lunghissimo viaggio ci portava a Milano, dove andavamo a studiare e lavorare pieni di speranze, durante i “nostri” anni ottanta. Era un momento in cui forse Badolato era più vivo e spumeggiante di adesso, anni in cui ricordo la stagione estiva, o altri periodi di vacanza, come periodi in cui si tornava a casa con voglia di esserci e partecipare, proporre, scambiare le esperienze vissute lontano. Già, partecipare, e forse oggi fare di più, sollevarsi, ribellarsi, forse anche con rabbia. Ecco cosa occorrerebbe fare, secondo me, contro lo stato di vegetazione e torpore che rischia di invischiare tutti, e che poi lascia spazio al degrado, alla rinuncia, alla arrendevolezza sociale. Non posso pertanto fare a meno anche io di sostenere Franco Nisticò, a prescindere da interessi politici, scrivendo da lontano invitando anche la cittadinanza a fare altrettanto, a sollevare la propria voce, a non lasciarsi ibernare e andare in coma affinché il nostro comprensorio possa prima di tutto tornare a vivere e poi svilupparsi. In tanti altri posti, vedi anche la recente cronaca nazionale, di fronte a soprusi o problemi la popolazione si solleva, si associa e diventa forte, non si lascia mettere a dormire, non ci si sottomette, si informa e supera l’ignoranza con la cultura, il rispetto e la solidarietà. E allora i cittadini di Badolato non devono essere secondi a nessuno.
noleggio lungo termine noleggio lungo termine www.panificiopilato.it www.sistemic.it bed and breakfast soverato la villa

E-mail: info@laradice.it             Webmaster: www.giuseppecaporale.it               Segnalazione errori

Testi e materiale Copyright©
Associazione culturale La Radice
  www.laradice.it

Sviluppo e design Copyright©
Giuseppe Caporale
 www.giuseppecaporale.it

Tecnologie e software Copyright©
SISTEMIC di Giuseppe Caporale
 www.sistemic.it

Advertising e link support
by www.Golink.it

Golink www.Golink.it

noleggio lungo termine noleggio lungo termine www.panificiopilato.it www.sistemic.it bed and breakfast soverato la villa www.sistemic.itwww.panificiopilato.itwww.panificiopilato.it