Associazione culturale “La Radice”
Registrazione Tribunale di Catanzaro n° 38 del 12.04.1995

In inglese


Home Info Autori Biografie Autori  Elenco periodici Cerca Badolato Link

Archivio

Altro spazio Estinti
Articolo meno letto:

Autore:     Data:  
WebCam su badolato borgo


 LINK Culturali su Badolato:

Storia di Badolato a partire dai 50 anni della parrocchia Santi Angeli custodi di Badolato Marina, i giovani di ieri si raccontano.
www.ricordando.net

Comune di Badolato, servizio per la ricerca e visione dei testi conservati nella biblioteca comunale di Badolato.
www.laradice.it/bibliotecabadolato

Archivio di foto di interesse artistico culturale e storico - chiunque può partecipare inviando foto, descrizione e dati dell'autore
www.laradice.it/archiviofoto

Per ricordare chi ci ha preceduto e fà parte della  nostra storia
www.laradice.it/estinti


ACCETTIAMO:
  • MATERIALE da pubblicare o da conservare;
  • NOTIZIE storiche e d'altro genere;
  • INDIRIZZI di Badolatesi che ancora non ricevono il giornale;
  • FOTOGRAFIE di qualche interesse;
  • SUGGERIMENTI, che terremo presenti;
  • CONTRIBUTI in denaro.

Visite:
Pagine richieste:
Utenti collegati:
dal 01/05/2004

Locations of visitors to this page

Data: 30/04/2014 - Anno: 20 - Numero: 1 - Pagina: 28 - INDIETRO - INDICE - AVANTI

U PILUSU

Letture: 1220               AUTORE: Vincenzo Squillacioti (Altri articoli dell'autore)        

Pietro Gallelli (Badolato, 1918 – 1995) era figlio di Salvatore, soprannominato Rofanèhr1u. Come la stragrande maggioranza dei Badolatesi, il nostro contadino, nato da famiglia contadina, ha fatto il contadino sino a quando non decise di emigrare anche lui, e fu in Germania per circa quindici anni. Quando ancora in Badolato la carne, caprina soprattutto, era alimento raro al desco della gente comune, numerosi giovani contadini solevano procurarsi dei bocconi “prelibati” intrappolando nei campi dei ben pasciuti topi che, però -è opportuno precisare- si alimentavano soltanto di radici, di ghiande e di frutti vari. Un’attività che vedeva impegnati decine e centinaia di giovani specialmente in prossimità delle feste principali, Pasqua e Natale. Parecchi si recavano in bicicletta -allora moderno mezzo di comunicazione, e non alla portata di tuttisino a Montauro, dove trovavano benevola e forse interessata ospitalità nella casa-fattoria del borghese badolatese don Peppino Nisticò. Era una gara a chi portava a casa per le feste il maggior numero di tondeggianti roditori. Il bottino più ricco era quasi sempre quello di Pietro Gallelli, che meritò sul campo il cambio di soprannome, da Rofanèhr1u a Pilùsu, dal pelo dei tanti piccoli mammiferi che riusciva a portare a casa per arricchire la tavola delle feste comandate. C’è anche chi ci racconta, però, che “Pilùsu” era già il soprannome aggiunto di Salvatore Gallelli (padre di Pietro), in quanto uomo dal corpo piuttosto villoso.
noleggio lungo termine noleggio lungo termine www.panificiopilato.it www.sistemic.it bed and breakfast soverato la villa

E-mail: info@laradice.it             Webmaster: www.giuseppecaporale.it               Segnalazione errori

Testi e materiale Copyright©
Associazione culturale La Radice
  www.laradice.it

Sviluppo e design Copyright©
Giuseppe Caporale
 www.giuseppecaporale.it

Tecnologie e software Copyright©
SISTEMIC di Giuseppe Caporale
 www.sistemic.it

Advertising e link support
by www.Golink.it

Golink www.Golink.it

noleggio lungo termine noleggio lungo termine www.panificiopilato.it www.sistemic.it bed and breakfast soverato la villa www.sistemic.itwww.panificiopilato.itwww.panificiopilato.it