Associazione culturale “La Radice”
Registrazione Tribunale di Catanzaro n° 38 del 12.04.1995



Home
Info
Autori
Biografie
Periodici
Cerca
Video
Link
Archivio
Lettere
Estinti
Gestionale
Articolo meno letto:
RICORDO DELLA SORELLA ANNA
Autore:Salvatore Mongiardo     Data: 31/12/2015  
WebCam su badolato borgo

Inserisci email per essere aggio Inserisci email per essere aggiornato


 LINK Culturali su Badolato:

Storia di Badolato a partire dai 50 anni della parrocchia Santi Angeli custodi di Badolato Marina, i giovani di ieri si raccontano.
www.ricordando.net

Comune di Badolato, servizio per la ricerca e visione dei testi conservati nella biblioteca comunale di Badolato.
www.laradice.it/bibliotecabadolato

Archivio di foto di interesse artistico culturale e storico - chiunque può partecipare inviando foto, descrizione e dati dell'autore
www.laradice.it/archiviofoto

Per ricordare chi ci ha preceduto e fà parte della  nostra storia
www.laradice.it/estinti


ACCETTIAMO:
  • MATERIALE da pubblicare o da conservare;
  • NOTIZIE storiche e d'altro genere;
  • INDIRIZZI di Badolatesi che ancora non ricevono il giornale;
  • FOTOGRAFIE di qualche interesse;
  • SUGGERIMENTI, che terremo presenti;
  • CONTRIBUTI in denaro.

Visite:
Pagine richieste:
Utenti collegati:
dal 01/05/2004

Locations of visitors to this page

Data: 31/12/2016 - Anno: 22 - Numero: 3 - Pagina: 41 - INDIETRO - INDICE - AVANTI

ANDATA ANCHE FRANCESCA

Letture: 945               AUTORE: Letizia Gallace (Altri articoli dell'autore)        

Ogni tanto tenta di vivere e basta. Vivi semplicemente, non
lottare e non forzare la vita. Osserva in silenzio ci che accade,
lascia accadere ci che accade. Permetti a ci che di esistere.
Lascia cadere ogni tensione, lascia che la vita fluisca, che accada.
E ci che accade, te lo garantisco, libera. (Osho)

andata esattamente cos per Francesca Bressi, la giovane
ragazza badolatese rimasta coinvolta nel fatale incidente del 21
agosto scorso a S. Caterina dello Ionio, sulla S.S. 106.
Nel numero precedente abbiamo dedicato un pensiero alle
sue amiche Lorena e Vittoria e al suo fidanzato Pasquale, deceduti
in agosto mentre Francesca si trovava ancora in ospedale.
Purtroppo, anche lei, ci ha lasciati il 17 settembre, in silenzio, dopo un lungo e faticoso periodo di degenza. Un periodo in cui la vita ha fatto il suo corso semplicemente, caratterizzato dallattesa, dallimpotenza di porre rimedio alla situazione in
cui si trovava, come se Francesca avesse messo in pratica alla lettera la su citata famosa frase
che tempo fa aveva fatta sua e riportato su un social network.
Ci piace pensare che questa frase sia un suo messaggio per noi, il segreto che permette di
vivere le grandi e piccole fatiche del quotidiano senza essere trascinati in una spirale di disperazione,
ma in una maniera che d pace e libera.
Con queste poche righe vogliamo ricordare Francesca cos come sempre stata, fin da
piccola: una persona solare e piena di vita, con un sorriso contagioso; una persona generosa,
capace di cogliere il positivo da ogni situazione e di donarlo a chi, intorno a lei, ne avesse
bisogno; una persona forte e saggia, sana ed essenziale. Di questa vita cercheremo di seguire
lesempio e di trarne insegnamento tutti, dai pi ai meno giovani.


E-mail:              Webmaster: www.giuseppecaporale.it               Segnalazione errori

Testi e materiale Copyright©
Associazione culturale La Radice
  www.laradice.it

Sviluppo e design Copyright©
Giuseppe Caporale
 www.giuseppecaporale.it

Tecnologie e software Copyright©
SISTEMIC di Giuseppe Caporale
 www.sistemic.it

Advertising e link support
by www.Golink.it

Golink www.Golink.it