Associazione culturale “La Radice”
Registrazione Tribunale di Catanzaro n° 38 del 12.04.1995

In inglese


Home Info Autori Biografie Autori  Elenco periodici Cerca Badolato Link

Archivio

Altro spazio Estinti Gestionale
Articolo meno letto:

Autore:     Data:  
WebCam su badolato borgo

Inserisci email per essere aggio Inserisci email per essere aggiornato


 LINK Culturali su Badolato:

Storia di Badolato a partire dai 50 anni della parrocchia Santi Angeli custodi di Badolato Marina, i giovani di ieri si raccontano.
www.ricordando.net

Comune di Badolato, servizio per la ricerca e visione dei testi conservati nella biblioteca comunale di Badolato.
www.laradice.it/bibliotecabadolato

Archivio di foto di interesse artistico culturale e storico - chiunque può partecipare inviando foto, descrizione e dati dell'autore
www.laradice.it/archiviofoto

Per ricordare chi ci ha preceduto e fà parte della  nostra storia
www.laradice.it/estinti


ACCETTIAMO:
  • MATERIALE da pubblicare o da conservare;
  • NOTIZIE storiche e d'altro genere;
  • INDIRIZZI di Badolatesi che ancora non ricevono il giornale;
  • FOTOGRAFIE di qualche interesse;
  • SUGGERIMENTI, che terremo presenti;
  • CONTRIBUTI in denaro.

Visite:
Pagine richieste:
Utenti collegati:
dal 01/05/2004

Locations of visitors to this page

Data: 31/03/2004 - Anno: 10 - Numero: 1 - Pagina: 27 - INDIETRO - INDICE - AVANTI

MEMORIE DI UN MAESTRO: GERHARD ROHLFS

Letture: 1602               AUTORE: Franco Mosino (Altri articoli dell'autore)        

( per noi motivo di grande soddisfazione ospitare uno scritto dello storico linguista professore Franco Mosino. Pi volte abbiamo avuto modo di avvicinarci ai suoi libri, e quindi di conoscerlo attraverso i suoi studi. Alcuni anni fa, poi, leggendo Gerhard Rohlfs-Una vita per lItalia dei dialetti, del compianto Salvatore Gemelli, abbiamo scoperto il suo stretto legame col grande glottologo tedesco, e gli abbiamo partecipato il nostro impegno in merito. Avendolo incontrato di recente, in occasione di un interessante convegno a Bivongi, gli abbiamo chiesto un suo contributo, ed egli ha soddisfatto con tempestivit questa nostra esigenza. Lo ringraziamo anche di questa lezione.) MEMORIE DI UN MAESTRO: GERHARD ROHLFS di Franco Mosino Essere stato discepolo e seguace del linguista tedesco Gerhard Rohlfs, a cui Badolato ha dedicato degnamente una piazza, alla presenza dei figli, per me vanto e orgoglio. Infatti negli anni Sessanta, Settanta e Ottanta i maestri di glottologia in Italia erano o delle mummie o dei nani, talvolta mummie nane A tale proposito cito il caso di Giacomo Devoto, che nel suo profilo dei dialetti italiani, arrivato al dialetto calabrese, scrive Qui si registra la presenza del greco, che un fatto esotico. Certo, definire il greco in Calabria come esotismo come dire che i cammelli in Africa sono animali rari Ma il nanismo e il provincialismo dei linguisti italiani ancora si perpetuano, se vero che, di recente, Arrigo Castellani, nel primo volume di una sua grammatica storica della lingua italiana, ha ignorato del tutto i miei saggi di dialettologia e di linguistica calabrese; e quando gli ho spedito, per farlo rinsavire, lelenco dei miei libri, non mi ha nemmeno risposto! E che poteva dire? Che non conosce il mio Glossario del calabrese antico? Tale ignoranza scredita e ridicolizza la sua sedicente grammatica storica dunque tempo che noi calabresi, periferici per geografia, ma non periferici per intelligenza e per passione verso gli studi seri, diciamo finalmente, a muso duro, il nostro pensiero, quando esso viene volutamente e scioccamente sottostimato o addirittura ignorato I miti del buon governo nellItalia del Nord stanno vilmente crollando: vedi Parmalat e Cirio! Il caso di Castellani una bassa manovra di sopraffazione verso la cultura dei Calabresi. Ma veniamo alle mie memorie circa Rohlfs. Narrer qualche episodio a me noto sulla vita, lunga e operosissima, del grande maestro. Durante lultima guerra Rohlfs, allora docente a Monaco, quando la disfatta dei Tedeschi era imminente, manifest a voce alta in Universit tale sua convinzione. Rohlfs conosceva la prima guerra mondiale, era stato in trincea, aveva provato quella sconfitta militare Lindomani incontr uno di quei colleghi presenti al suo sfogo pericoloso (cera il rischio della pena di morte). Costui gli disse: Mi rallegro di vederti vivo!. Questo non vuol dire che Rohlfs era un oppositore al Nazismo. Egli aveva conservato la sua cattedra, aveva continuato a pubblicare sotto Hitler, senza ostacoli e senza problemi. Ebbe invece noie in Italia, perch il Fascismo avversava stupidamente i dialetti. E una volta gli fu impedito di tenere una conferenza a Cosenza, ma Rohlfs si fece vedere per le vie della citt e spiattell il vero Quanto al rapporto tra cultura tedesca e Nazismo solo da poco in Germania arrivata una opportuna ventata di revisionismo, che qui in Italia, da pi di un decennio, Sergio Romano ha felicemente avviato. Si veda il caso della filologa tedesca Ada Adler, che allora, nella prestigiosa collezione Teubner di Lipsia, pot pubblicare ledizione critica del lessico bizantino (secolo X) Suida: edizione ancora oggi fondamentale! Dunque non assolutamente vero che i Nazisti bruciassero in piazza i libri. Bruciavano quei libri faziosi e politici, che erano avversi al nuovo corso Io ricordo che, allapertura delle scuole a Reggio, anno scolastico 1943-1944, si presentarono in aula dei militari anglo-americani e ci ordinarono di strappare, dico di strappare, le pagine sul Fascismo, presenti nei nostri manuali. Fu un rogo senza fiamme, un rogo democratico. Lintelligenza e la stupidaggine non hanno patria Mi accorgo che forse ho troppo divagato, ma il nome del maestro Rohlfs non ha certo bisogno delle mie personali e private ricordanze.

E-mail: info@laradice.it             Webmaster: www.giuseppecaporale.it               Segnalazione errori

Testi e materiale Copyright©
Associazione culturale La Radice
  www.laradice.it

Sviluppo e design Copyright©
Giuseppe Caporale
 www.giuseppecaporale.it

Tecnologie e software Copyright©
SISTEMIC di Giuseppe Caporale
 www.sistemic.it

Advertising e link support
by www.Golink.it

Golink www.Golink.it