Associazione culturale “La Radice”
Registrazione Tribunale di Catanzaro n° 38 del 12.04.1995

In inglese


Home Info Autori Biografie Autori  Elenco periodici Cerca Badolato Link

Archivio

Altro spazio Estinti Gestionale
Articolo meno letto:

Autore:     Data:  
WebCam su badolato borgo

Inserisci email per essere aggio Inserisci email per essere aggiornato


 LINK Culturali su Badolato:

Storia di Badolato a partire dai 50 anni della parrocchia Santi Angeli custodi di Badolato Marina, i giovani di ieri si raccontano.
www.ricordando.net

Comune di Badolato, servizio per la ricerca e visione dei testi conservati nella biblioteca comunale di Badolato.
www.laradice.it/bibliotecabadolato

Archivio di foto di interesse artistico culturale e storico - chiunque può partecipare inviando foto, descrizione e dati dell'autore
www.laradice.it/archiviofoto

Per ricordare chi ci ha preceduto e fà parte della  nostra storia
www.laradice.it/estinti


ACCETTIAMO:
  • MATERIALE da pubblicare o da conservare;
  • NOTIZIE storiche e d'altro genere;
  • INDIRIZZI di Badolatesi che ancora non ricevono il giornale;
  • FOTOGRAFIE di qualche interesse;
  • SUGGERIMENTI, che terremo presenti;
  • CONTRIBUTI in denaro.

Visite:
Pagine richieste:
Utenti collegati:
dal 01/05/2004

Locations of visitors to this page

Data: 31/12/2005 - Anno: 11 - Numero: 4 - Pagina: 46 - INDIETRO - INDICE - AVANTI

LETTERE

Letture: 1598               AUTORE: DIREZIONE (Altri articoli dell'autore)        

Numerosi i messaggi di auguri pervenutici in occasione del Natale, per telefono, per posta, per e-mail: ringraziamo e ricambiamo da queste colonne l dove non lavessimo gi fatto altrimenti. Tanti anche gli inviti ad incontri culturali di vario genere, ai quali abbiamo partecipato ogni volta che ne abbiamo avuto la possibilit. Lamico Francesco Servello, da Vallelonga, ci ha fatto avere dei bei sonetti di un suo poema di prossima pubblicazione: ci faremo vivi con lui appena ne avremo la possibilit. Documenti per noi importanti abbiamo ricevuto da Giuseppe Spasari, un lettore badolatese che vive da parecchi lustri a Palermo. Il professore Lorenzo Viscido, squillacese, in contatto con noi da New York, dove docente universitario. Un primo cordiale contatto labbiamo avuto anche con Domenico Paravati, un ex giornalista della RAI, che, nativo di San Floro, vive con la famiglia nel Lazio dove ha dato vita a due giornali che in qualche modo ricordano per limpostazione La Radice Giuseppe Trimarchi ci scrive e ci manda le sue poesie da Monfalcone; si dichiara anche pronto a regalarci qualche arnese di bottega artigianale daltri tempi se riusciamo a fare in Badolato il Museo. Lamico Mimmo Lanciano non manca di farsi sentire e di farsi leggere, da Agnone; cos come lamico Ciccio Menniti, da Roma. Sempre vivi e calorosi sono i contatti con Claudio Martinotti, che abbiamo conosciuto e apprezzato anche qui a Badolato. Da Pisa ci contatta e ci offre la sua collaborazione la Signora Caterina Guarna, che scrive per noi gi fin dal presente numero. Ci piace doverosamente citare il Signor Mahi Ghandi, che sul bollettino di c.c.p. postale scrive Ringraziamenti alla Associazione della Calabria e saluti. Tra i pi appassionati e pi anziani nostri lettori il farmacista Salvatore Carnuccio (Catna) che vive in Argentina dagli anni Trenta del secolo scorso. Pubblichiamo a parte un suo scritto su SantElmo, e riportiamo qui di seguito, per esplicita richiesta, parte di una lettera che il suo maestro Nicola Caporale gli ha inviato nel 1935 in Argentina dove il piccolo Salvatore era emigrato con la famiglia: Badolato, 15 novembre XIV Caro Carnuccio, la tua lettera che mi giunta graditissima lho voluta leggere ai tuoi piccoli amici di seconda che questanno si trovano in terza. Tutti ti ricordano: qualcuno indica il posto dove tu sedevi. E io con loro. Bravo Carnuccio! Il tuo desiderio, ormai, stato esaudito. Bada, per, che, oggi pi che mai, il vivere lungi dalla propria Patria un apostolato di italianit che bisogna svolgere ovunque e con chiunque. Cost la vita e i sentimenti saranno sotto altra atmosfera; si dir, magari che in Italia non ci sia libert, ma tu pensa che la libert non pu esistere quando si attenta alla libert degli altri: dirai che in Italia la libert c, la pi nobile delle libert, poich la guida la disciplina. E la disciplina devessere colluomo, in qualunque momento, poich disciplina regola di vita: conservati disciplinato e fa che tale disciplina sia nel tuo sangue. Ti dicevo che ogni italiano lontano dalla Patria porta seco un apostolato che prima non mai esistito nei nostri avi emigranti. E cio la grande Fede di Roma, che sempre (e tu lo sai per averlo studiato) stata la madre di tutte le genti, la maestra di tutte le civilt. Onora, dunque, questa nostra Italia, e cerca anzi tutto dessere degno di tanto onore. Se qualcuno offender la tua Terra, tu ribellati; se qualche connazionale, bacato da idee scettiche e da un malsano idealismo nordico, commiseralo, poich la sua anima non ha avuto la fortuna di sentire questo nobile risveglio di Roma Operaonestamente, laboriosamente e ti sia desempio e di sprone lo sforzo che i nostri operano in terra dAfrica, dove gli Abissini corrono allombra della nostra bandiera in cerca di sicurezza e di civilt che mai hanno avuto prima dora. I tuoi compagni studiano appassionatamente la geografia dellEtiopia o Abissinia. Pigliano parte viva a tutta la vita politica doggi; sanno come glInglesi e i Francesi e i Belgi hanno risposto ai nostri 700000 morti in guerra, da noi italiani vinta e sostenuta, senza chiedere nulla e senza nulla avere alla fine della Vittoria. Gratitudine delle genti salvate ieri, quando la Germania le aveva atterrate Apprendo che vai a scuola, anche l. Bene. Continua sempre a studiare: luomo vale quanto sa - ricordatelo. Ed ora basta. Ricordati sempre di noi. I tuoi compagni desiderano qualche veduta di codesta terra: accontentali. Io ti bacio caramente e ti porgo i saluti dei tuoi piccoli amici. I miei ti salutano. Buona fortuna e sempre avanti. Tabbraccio caldamente tuo maestro Nicola Caporale Con lettere e cartoline si fa sempre vivo da Vibo Valentia Pasquale Piroso, per inviare saluti, per chiedere informazioni e soprattutto per esprimere giudizi -sempre positivi- sul periodico. Certi che sar contento, riportiamo qui alcuni passi di una lettera in cui scrive anche lui di Nicola Caporale: Vibo Valentia - domenica 30 ottobre 2005 - h 8,32 Carissimo professore! Sono davvero lieto giovarmi di questa meravigliosa occasione. Io sono uno dei tantissimi fortunati che hanno conosciuto lindimenticabile Eccellente Professore Caporale. La Sua indimenticabile Figura ce lho impressa nella mente e nel cuore fin dallet infantile, perch vicini di RUGA con la buonanima di mio nonno Piroso, dove ho vissuto la mia infanzia e la prima fanciullezza. Fortunatissimo anche perch Lui fu il mio primo Maestro alle elementari nelledificio del paese......... Mi faceva percepire la fanciullezza insieme ai compagni di classe, senza il pi sottile velo dimbarazzo con il Suo equanime soave amore paterno e talento professionale, riusciva molto bene e senza fatica alcuna, a tirare fuori il meglio di me. Portandomi avanti ben preparato per affrontare il successivo anno scolastico Abbiamo poi il piacere di annotare un messaggio augurale molto gradito: ci pervenuto, con la collaborazione del nostro Enzo Larocca, da Enzo e Patrizia Mirigliani, che ci hanno fatto pure avere il Calendario Miss Italia 2006, unautentica opera darte firmata dal fotografo gianni BORENGO GARDIN. Ringraziamo anche da queste colonne i conterranei Signora e Signor Mirigliani per il bellomaggio e per il gentile pensiero. Ringraziamo tutti, e con loccasione auguriamo un nuovo anno sereno.

E-mail: info@laradice.it             Webmaster: www.giuseppecaporale.it               Segnalazione errori

Testi e materiale Copyright©
Associazione culturale La Radice
  www.laradice.it

Sviluppo e design Copyright©
Giuseppe Caporale
 www.giuseppecaporale.it

Tecnologie e software Copyright©
SISTEMIC di Giuseppe Caporale
 www.sistemic.it

Advertising e link support
by www.Golink.it

Golink www.Golink.it