Associazione culturale “La Radice”
Registrazione Tribunale di Catanzaro n° 38 del 12.04.1995

In inglese


Home Info Autori Biografie Autori  Elenco periodici Cerca Badolato Link

Archivio

Altro spazio Estinti Gestionale
Articolo meno letto:

Autore:     Data:  
WebCam su badolato borgo

Inserisci email per essere aggio Inserisci email per essere aggiornato


 LINK Culturali su Badolato:

Storia di Badolato a partire dai 50 anni della parrocchia Santi Angeli custodi di Badolato Marina, i giovani di ieri si raccontano.
www.ricordando.net

Comune di Badolato, servizio per la ricerca e visione dei testi conservati nella biblioteca comunale di Badolato.
www.laradice.it/bibliotecabadolato

Archivio di foto di interesse artistico culturale e storico - chiunque può partecipare inviando foto, descrizione e dati dell'autore
www.laradice.it/archiviofoto

Per ricordare chi ci ha preceduto e fà parte della  nostra storia
www.laradice.it/estinti


ACCETTIAMO:
  • MATERIALE da pubblicare o da conservare;
  • NOTIZIE storiche e d'altro genere;
  • INDIRIZZI di Badolatesi che ancora non ricevono il giornale;
  • FOTOGRAFIE di qualche interesse;
  • SUGGERIMENTI, che terremo presenti;
  • CONTRIBUTI in denaro.

Visite:
Pagine richieste:
Utenti collegati:
dal 01/05/2004

Locations of visitors to this page

Data: 30/06/2006 - Anno: 12 - Numero: 2 - Pagina: 39 - INDIETRO - INDICE - AVANTI

CARA AMICA (1)

Letture: 1613               AUTORE: Andrea Naimo (Altri articoli dell'autore)        

Se c qualcosa al mondo che vorrei salvare questa sei tu, mia dolce tenera compagna. Tu sai sopportare le mie ire, sai quando il momento per farti accarezzare. Sei piccola e indifesa come un fiore. Pensandoci bene sai pure far del male, certo non al cuore, ma se timpegni sul serio riuscirai di sicuro a mandarmi dal dottore; ma sai che ti voglio bene e mi sopporti; mi guardi con i tuoi occhi verdi e sonnolenti cos come per dire: Fa niente, parla pure: tanto chi ti ascolta? A volte ho limpressione che tu non vuoi capire! Ti ho detto mille volte che nel mio letto non ti voglio pi trovare ma tu davvero non mi ascolti mai! Sei convinta che mi piace il pelo, e puntuale la sera come pure di mattina sei l ! Rannicchiata al bordo del letto, vicino al caldo dei miei piedi. Non te la prendere quando adirato ti mando via, non lo faccio per malignit, lo sai, ti ho dato sempre la tua libert, sei tu che vuoi rimanere ancora qui; ma se un giorno o laltro del mio tetto ti dovessi stancare, ti ricorder sempre cos come tu sei e come sempre rimarrai: dolce, agile, orgogliosa e maliziosa, fiera della tua femminilit. Da te molta gente avrebbe da imparare, mia cara indimenticabile Gattina. (1) Da Semplici parole, manoscritto.

E-mail: info@laradice.it             Webmaster: www.giuseppecaporale.it               Segnalazione errori

Testi e materiale Copyright©
Associazione culturale La Radice
  www.laradice.it

Sviluppo e design Copyright©
Giuseppe Caporale
 www.giuseppecaporale.it

Tecnologie e software Copyright©
SISTEMIC di Giuseppe Caporale
 www.sistemic.it

Advertising e link support
by www.Golink.it

Golink www.Golink.it