Associazione culturale “La Radice”
Registrazione Tribunale di Catanzaro n° 38 del 12.04.1995

In inglese


Home Info Autori Biografie Autori  Elenco periodici Cerca Badolato Link

Archivio

Altro spazio Estinti Gestionale
Articolo meno letto:

Autore:     Data:  
WebCam su badolato borgo

Inserisci email per essere aggio Inserisci email per essere aggiornato


 LINK Culturali su Badolato:

Storia di Badolato a partire dai 50 anni della parrocchia Santi Angeli custodi di Badolato Marina, i giovani di ieri si raccontano.
www.ricordando.net

Comune di Badolato, servizio per la ricerca e visione dei testi conservati nella biblioteca comunale di Badolato.
www.laradice.it/bibliotecabadolato

Archivio di foto di interesse artistico culturale e storico - chiunque può partecipare inviando foto, descrizione e dati dell'autore
www.laradice.it/archiviofoto

Per ricordare chi ci ha preceduto e fà parte della  nostra storia
www.laradice.it/estinti


ACCETTIAMO:
  • MATERIALE da pubblicare o da conservare;
  • NOTIZIE storiche e d'altro genere;
  • INDIRIZZI di Badolatesi che ancora non ricevono il giornale;
  • FOTOGRAFIE di qualche interesse;
  • SUGGERIMENTI, che terremo presenti;
  • CONTRIBUTI in denaro.

Visite:
Pagine richieste:
Utenti collegati:
dal 01/05/2004

Locations of visitors to this page

Data: 31/12/2006 - Anno: 12 - Numero: 4 - Pagina: 47 - INDIETRO - INDICE - AVANTI

PROVERBI

Letture: 1447               AUTORE: Autori vari (Altri articoli dell'autore)        

- A manzgna duva bisgna. - A mamma cu a figghja, a nora a centu migghja. - Si i cosi si facssaru a du voti venara megghju lrtama ca prima. - Vala cchj nu capphr1u tostu ahr1a chjazza ca nu crucifssu ahr1u muru. - Cu on da sapa e ruggia leva u saccu randa. (A cura di Tota Gallelli) PROVERBI DI CAULONIA Nei proverbi calabresi la donna protagonista assoluta di svariati ruoli, alcuni lodevoli altri meno, viene esaltata per la sua bellezza come oggetto di desiderio, per le sue doti di massaia industriosa, come donna di facili costumi, mai per lintelligenza in quanto considerata prerogativa delluomo. - Cui i gatta nasci, srici pigghja e cui srici on pigghja, factivi meravgghja. (Si tratta di unassurda convinzione dove si dice che la figlia di una donna di facili costumi si porta nel sangue tendenze che le sono state trasmesse dalla madre.) - Amra mangindo e fmmani basndu non si gurda mai. - Na fmmana e na sumra ribbdanu na fera. - A fmmana ndavi i capdi longhi e a menti curta. - A fmmana ndavi setti spriti come gatti. Clara Sorgiovanni

E-mail: info@laradice.it             Webmaster: www.giuseppecaporale.it               Segnalazione errori

Testi e materiale Copyright©
Associazione culturale La Radice
  www.laradice.it

Sviluppo e design Copyright©
Giuseppe Caporale
 www.giuseppecaporale.it

Tecnologie e software Copyright©
SISTEMIC di Giuseppe Caporale
 www.sistemic.it

Advertising e link support
by www.Golink.it

Golink www.Golink.it