Associazione culturale “La Radice”
Registrazione Tribunale di Catanzaro n° 38 del 12.04.1995

In inglese


Home Info Autori Biografie Autori  Elenco periodici Cerca Badolato Link

Archivio

Altro spazio Estinti Gestionale
Articolo meno letto:

Autore:     Data:  
WebCam su badolato borgo

Inserisci email per essere aggio Inserisci email per essere aggiornato


 LINK Culturali su Badolato:

Storia di Badolato a partire dai 50 anni della parrocchia Santi Angeli custodi di Badolato Marina, i giovani di ieri si raccontano.
www.ricordando.net

Comune di Badolato, servizio per la ricerca e visione dei testi conservati nella biblioteca comunale di Badolato.
www.laradice.it/bibliotecabadolato

Archivio di foto di interesse artistico culturale e storico - chiunque può partecipare inviando foto, descrizione e dati dell'autore
www.laradice.it/archiviofoto

Per ricordare chi ci ha preceduto e fà parte della  nostra storia
www.laradice.it/estinti


ACCETTIAMO:
  • MATERIALE da pubblicare o da conservare;
  • NOTIZIE storiche e d'altro genere;
  • INDIRIZZI di Badolatesi che ancora non ricevono il giornale;
  • FOTOGRAFIE di qualche interesse;
  • SUGGERIMENTI, che terremo presenti;
  • CONTRIBUTI in denaro.

Visite:
Pagine richieste:
Utenti collegati:
dal 01/05/2004

Locations of visitors to this page

Data: 31/08/2008 - Anno: 14 - Numero: 2 - Pagina: 45 - INDIETRO - INDICE - AVANTI

UN ALTRO RECUPERO

Letture: 1652               AUTORE: Vincenzo Squillacioti (Altri articoli dell'autore)        

Come programmato per questa estate ormai alla fine, siamo riusciti a recuperare la fontana di campagna detta E Santu Nicolhr1u u Vecchju, soprastante largine sud del Copnu, ruscello che scorre nella valle sotto piazza S. Nicola in Badolato Superiore, poco prima di immettersi nel Vod. Niente di artistico, in verit, o di particolare importanza storica. Si tratta di una delle sei fontane di campagna (le altre: Cafni, Cramata, Funtanhr1a, Granli, Santu Sdaru) che son servite a dissetare per secoli i Badolatesi prima della costruzione dellacquedotto pubblico (anni Venti del 20 secolo), e anche dopo, in casi di emergenza. Da qui la motivazione principale del nostro interesse. Il 6 luglio 1997 abbiamo recuperato la fontana do Cafni, nei pressi del Giardino (La Radice, n 3 /1997, pag. 1): lanno dopo, purtroppo stata sepolta da una nuova frana, e non sono servite le nostre sollecitazioni verso chi di dovere perch si procedesse nuovamente al recupero. Questa di Santu Nicolhr1u u Vecchju (perch u Vecchju?) labbiamo recuperata in due riprese: il 9 agosto u.s. lapproccio con lintrigo da giungla di rovi e di piante di vario genere che la nascondevano anche al pi attento improbabile passante per caso. Nostra guida e operatore di punta lamico Franco Gallelli (via Siena) che, tagliando e arrampicandosi per una parete quasi verticale, ha raggiunto per primo la fontana. Poi Maurizio Franzoni, un Emiliano sposato ad una Badolatese, un amico sensibile ai problemi della cultura cui toccato anche il ruolo di fotografo. Con noi amche Moussa, un giovine della Costa dAvorio tornato per alcuni giorni a Badolato per rivedere gli amici. Infine il presidente de La Radice ed il sottoscritto. stato per noi tutti un momento di notevole interesse antropologico, anche se di poca rilevanza estetica. Quasi emozionante, al pensiero delle migliaia e migliaia di badolatesi ormai scomparsi che si sono avvicendati ad attingere acqua, a lavare biancheria, a pulire a Carnevale budella di maiale per le salsicce e per le soppressate. Niente granito, questa volta, ma muratura in pietra e malta di calce delle nostre carcre. Tre bocche (non mascheroni) da cui sgorga ancora lacqua come da secoli e sino a circa cinquanta anni fa. Siamo tornati, come di fatto programmato, il 23 agosto. Con noi, con pala e piccone e scure e roncola e motosega per ultimare il lavoro, Pep Menniti, badolatese emigrato in Francia e Peppino Caminiti, disponibile come pochi ed instancabile nel lavoro come non facile neanche a ventanni. A funtna e Santu Nicolhr1u u Vecchju stata restituita alla luce. Ora, perch possa essere goduta da chiunque, e perch possa eventualmente costituire un sito del futuro Museo del Territorio, necessita altro intervento di sistemazione, che La Radice non in grado di realizzare. Passiamo quindi il testimone allAmministratore Comunale, con la speranza che si trovi la possibilit di intervenire a completamento e conservazione.
UN ALTRO RECUPERO - Vincenzo Squillacioti
UN ALTRO RECUPERO - Vincenzo Squillacioti

E-mail: info@laradice.it             Webmaster: www.giuseppecaporale.it               Segnalazione errori

Testi e materiale Copyright©
Associazione culturale La Radice
  www.laradice.it

Sviluppo e design Copyright©
Giuseppe Caporale
 www.giuseppecaporale.it

Tecnologie e software Copyright©
SISTEMIC di Giuseppe Caporale
 www.sistemic.it

Advertising e link support
by www.Golink.it

Golink www.Golink.it