Associazione culturale “La Radice”
Registrazione Tribunale di Catanzaro n° 38 del 12.04.1995

In inglese


Home Info Autori Biografie Autori  Elenco periodici Cerca Badolato Link

Archivio

Altro spazio Estinti Gestionale
Articolo meno letto:

Autore:     Data:  
WebCam su badolato borgo

Inserisci email per essere aggio Inserisci email per essere aggiornato


 LINK Culturali su Badolato:

Storia di Badolato a partire dai 50 anni della parrocchia Santi Angeli custodi di Badolato Marina, i giovani di ieri si raccontano.
www.ricordando.net

Comune di Badolato, servizio per la ricerca e visione dei testi conservati nella biblioteca comunale di Badolato.
www.laradice.it/bibliotecabadolato

Archivio di foto di interesse artistico culturale e storico - chiunque può partecipare inviando foto, descrizione e dati dell'autore
www.laradice.it/archiviofoto

Per ricordare chi ci ha preceduto e fà parte della  nostra storia
www.laradice.it/estinti


ACCETTIAMO:
  • MATERIALE da pubblicare o da conservare;
  • NOTIZIE storiche e d'altro genere;
  • INDIRIZZI di Badolatesi che ancora non ricevono il giornale;
  • FOTOGRAFIE di qualche interesse;
  • SUGGERIMENTI, che terremo presenti;
  • CONTRIBUTI in denaro.

Visite:
Pagine richieste:
Utenti collegati:
dal 01/05/2004

Locations of visitors to this page

Data: 31/12/2017 - Anno: 23 - Numero: 3 - Pagina: 23 - INDIETRO - INDICE - AVANTI

IL TESTAMENTO COS’È, PERCHÉ E COME.

Letture: 504               AUTORE: Francesca Gallelli (Altri articoli dell'autore)        

- Cos? Lart. 587 del codice civile definisce il testamento come un atto con il quale taluno dispone, per il tempo in cui avr cessato di vivere, di tutte le proprie sostanze o di parte di esse. Il testamento rappresenta dunque, lunico strumento offerto dallordinamento giuridico per scegliere, in vita, cosa lasciare e a chi successivamente alla propria morte. La legge considera, infatti, nulle le disposizioni successorie contenute in un contratto. Si tratta di un atto unilaterale ed unipersonale, espressione dellunica volont del soggetto della cui eredit si tratta. Sono pertanto invalidi i testamenti fatti da due o pi persone congiuntamente. un atto revocabile sino al momento dellapertura della successione, ci significa che il testatore potr cambiare idea sino allultimo momento e disporre diversamente anche in punto di morte. Lart. 679 del nostro Codice civile (Revocabilit del testamento) dispone infatti che non si pu in alcun modo rinunziare alla facolt di revocare o mutare le disposizioni testamentarie. - Perch? LArt. 457 dispone che leredit si devolve per legge (Cod. Civ. 565 e seguenti) o per testamento (Cod. Civ. 587 e seguenti; Cost. 42 4 comma). Non si fa luogo alla successione legittima se non quando manca, in tutto o in parte, quella testamentaria. Ci significa che in assenza di una diversa volont manifestata dal de cuis a mezzo del testamento, apertasi la successione leredit sar devoluta ai chiamati per legge nellordine e nei gradi stabiliti agli artt. 565 e seguenti del Cod. Civ. In particolare sono chiamati alleredit: oltre al coniuge ed ai discendenti anche gli ascendenti, fratelli e sorelle, e infine gli altri parenti entro il sesto grado. - Come? La legge molto attenta nel disciplinare la forma del testamento e il motivo risiede nel fatto che le volont in esso contenute avranno esecuzione nel momento in cui il soggetto della cui eredit si tratta non sar pi in vita. Data limportanza e la delicatezza di tale atto le forme del testamento sono tassativamente stabilite dallordinamento. - Il Testamento pubblico latto redatto dal notaio in cui vengono trascritte le dichiarazioni di ultima volont. Viene ricevuto in presenza di due testimoni e sottoscritto dal testatore. Il testamento sar conservato tra gli atti di ultima volont ricevuti dal notaio. Alla morte del testatore si provveder a renderlo pubblico mediante apposito verbale su richiesta di chiunque possa avervi interesse. Solo allora diverr pienamente conoscibile ai terzi, mentre fino allapertura della successione sar soggetto a segretezza. - Il Testamento segreto uno dei testamenti ricevuti dal Notaio; la speciale disciplina dettata dal codice volta a garantire ad un tempo la segretezza del contenuto delle disposizioni di ultima volont, la garanzia della custodia, e la certezza data dallatto notarile. Tale forma di testamento davvero poco utilizzata nella prassi e si caratterizza per un elevatissimo formalismo. Lo stesso si compone infatti, della scheda testamentaria redatta di pugno dal testatore - o in questo caso anche da un terzo - e dal verbale di consegna al notaio in presenza di due testimoni. - Il Testamento olografo Come indica lart. 602 del Codice civile, consiste in un documento scritto per intero, datato e sottoscritto di mano del testatore. Questo potr essere depositato formalmente presso un Notaio mediante la redazione di apposito verbale, alla presenza necessaria di due testimoni, in modo da ridurre le possibilit che venga smarrito, sottratto o alterato. Ovvero potr essere custodito dallo stesso testatore o da persona di sua fiducia. Al momento dellapertura della successione, affinch abbia esecuzione occorrer presentarlo ad un notaio perch vi dia pubblicazione mediante apposito verbale. Ma cosa accade poi del testamento? Larticolo 61 della Legge notarile prevede che i testamenti pubblici, prima della morte del testatore, i testamenti segreti e gli olografi depositati presso il Notaio, fino alla loro apertura e pubblicazione, siano custoditi dal Notaio stesso in fascicoli distinti da quello degli atti tra vivi. Apertasi la successione, il Notaio che ha ricevuto un testamento pubblico, appena gli nota la morte del testatore, o, nel caso di testamento olografo o segreto, dopo la pubblicazione, comunica lesistenza del testamento agli eredi e legatari di cui conosce il domicilio o la residenza. (art. 623 Cod. Civ.) Il notaio (Avv. Francesca Gallelli)

E-mail: info@laradice.it             Webmaster: www.giuseppecaporale.it               Segnalazione errori

Testi e materiale Copyright©
Associazione culturale La Radice
  www.laradice.it

Sviluppo e design Copyright©
Giuseppe Caporale
 www.giuseppecaporale.it

Tecnologie e software Copyright©
SISTEMIC di Giuseppe Caporale
 www.sistemic.it

Advertising e link support
by www.Golink.it

Golink www.Golink.it