Associazione culturale “La Radice”
Registrazione Tribunale di Catanzaro n° 38 del 12.04.1995

In inglese


Home
Info
Autori
Biografie
Periodici
Cerca
Video
Link
Archivio
Lettere
Estinti
Gestionale
Articolo meno letto:
LA MELINA
Autore:Vincenzo Squillacioti     Data: 30/12/2020  
WebCam su badolato borgo

Inserisci email per essere aggio Inserisci email per essere aggiornato


 LINK Culturali su Badolato:

Storia di Badolato a partire dai 50 anni della parrocchia Santi Angeli custodi di Badolato Marina, i giovani di ieri si raccontano.
www.ricordando.net

Comune di Badolato, servizio per la ricerca e visione dei testi conservati nella biblioteca comunale di Badolato.
www.laradice.it/bibliotecabadolato

Archivio di foto di interesse artistico culturale e storico - chiunque può partecipare inviando foto, descrizione e dati dell'autore
www.laradice.it/archiviofoto

Per ricordare chi ci ha preceduto e fà parte della  nostra storia
www.laradice.it/estinti


ACCETTIAMO:
  • MATERIALE da pubblicare o da conservare;
  • NOTIZIE storiche e d'altro genere;
  • INDIRIZZI di Badolatesi che ancora non ricevono il giornale;
  • FOTOGRAFIE di qualche interesse;
  • SUGGERIMENTI, che terremo presenti;
  • CONTRIBUTI in denaro.

Visite:
Pagine richieste:
Utenti collegati:
dal 01/05/2004

Locations of visitors to this page

Data: 31/12/2009 - Anno: 15 - Numero: 3 - Pagina: 19 - INDIETRO - INDICE - AVANTI

A. I. D. O.

Letture: 719               AUTORE: Vincenzo Squillacioti (Altri articoli dell'autore)        

A. I. D. O.
(Associazione Italiana Donatori Organi)
Quando nel 1991 abbiamo messo mano alla costituzione de La Radice abbiamo inserito
tra le finalit laffermazione della cultura della vita, da perseguire in varie forme, tra cui -
abbiamo poi scritto nel programma dellAssociazione- la nascita in Badolato dellA.V.I.S. e
dellA.I.D.O.
LA.V.I.S., alla quale siamo arrivati
nel 1995 e che opera anche in Isca e in
SantAndrea, sta svolgendo in questi anni
unopera veramente meritoria con un numero
sempre maggiore di donatori e quindi
di sacche di sangue. AllA.I.D.O. siamo
arrivati di recente (2009), dopo un periodo
di preparazione ed incontri tra le varie associazioni
esistenti nel territorio, che le hanno
dato vita e che fanno parte del Direttivo con
propri rappresentanti.
In questa prima fase hanno la prevalenza
aspetti organizzativi e modalit di lavoro,
senza trascurare, ovviamente, il rapporto
con la gente del luogo che va anzitutto sensibilizzata
ai delicati e di non facile soluzione problemi connessi alla donazione di organi. A
tale scopo, in particolare, stato organizzato un convegno che ha avuto luogo il 19 dicembre
2009 nei locali della Scuola media T. Campanella in Badolato Marina. stato un incontro
di notevole importanza formativa, soprattutto per la presenza in aula dei ragazzi frequentanti
questanno la scuola media di Badolato, che hanno ascoltato in silenzio e con lattenzione
dovuta per oltre due ore, dallinizio alla fine.
Il Convegno stato
importante e sicuramente
proficuo anche per noi
adulti, grazie alla scelta
di qualificati professionisti
che hanno relazionato con
evidente competenza e
tale chiarezza da rendere
accessibile ad un uditorio
composito argomenti difficili,
senza peraltro sacrificare
laspetto squisitamente
scientifico. Il segmento di
trattazione assegnato al
giovane dottore Giuseppe
Mazzitello, vicepresidente
regionale A.I.D.O., stato
un esempio di arte didattica oltre che di conoscenza del contenuto. Pasquale Saraco, il nostro
Primario Anestesista allOspedale di Soverato, ha trattato magistralmente in particolare il
problema della morte cerebrale, affrontando la complessa e delicata articolazione dei vari
aspetti, tra gli altri il tempismo e la professionalit prima di procedere allespianto di organi.
Interessanti, chiare e a volte toccanti le parole degli altri due relatori, il dottore Francesco
DellApa, Dirigente Pronto Soccorso Ospedale Soverato-Chiaravalle, e il dottor Gregorio
Mazzitello, Coordinatore provinciale A.I.D.O.-Trapianti A.S. Catanzaro.
Il Convegno s arricchito della emozionante testimonianza del Signor Carello, un
Catanzarese da dieci anni trapiantato di fegato che ha voluto dare alle sue parole il senso di
una specie di inno alla vita.
A conclusione la consegna, da parte del dottor Mazzitello per conto dellA.I.D.O. provinciale,
di una targa alla memoria della nostra Caterina Audino (fu Giovanni), scomparsa a
Firenze il 23 giugno del 2009, i cui organi, per sua volont doverosamente rispettata dai suoi
congiunti, sono stati trapiantati in alcune persone che oggi, grazie al dono della quarantanovenne
badolatese, vivono una vita pi lunga e sicuramente migliore. La targa stata ritirata
dal commosso marito della donante, il Signor Antonio Bressi, badolatese anche lui.
Quando lA.I.D.O. intercomunale di Badolato, Isca e Santa Caterina avr una sua sede -ha
dichiarato il presidente Ernesto Menniti, chiudendo il Convegno- questa sar intestata a
Caterina Audino.

A. I. D. O. - Vincenzo Squillacioti
A. I. D. O. - Vincenzo Squillacioti

E-mail: info@laradice.it             Webmaster: www.giuseppecaporale.it               Segnalazione errori

Testi e materiale Copyright©
Associazione culturale La Radice
  www.laradice.it

Sviluppo e design Copyright©
Giuseppe Caporale
 www.giuseppecaporale.it

Tecnologie e software Copyright©
SISTEMIC di Giuseppe Caporale
 www.sistemic.it

Advertising e link support
by www.Golink.it

Golink www.Golink.it