Associazione culturale “La Radice”
Registrazione Tribunale di Catanzaro n° 38 del 12.04.1995



Home
Info
Autori
Biografie
Periodici
Cerca
Video
Link
Archivio
Lettere
Estinti
Gestionale
Articolo meno letto:
COSÌ PARLAVANO I NOSTRI PADRI
Autore:     Data: 30/12/2020  
WebCam su badolato borgo

Inserisci email per essere aggio Inserisci email per essere aggiornato


 LINK Culturali su Badolato:

Storia di Badolato a partire dai 50 anni della parrocchia Santi Angeli custodi di Badolato Marina, i giovani di ieri si raccontano.
www.ricordando.net

Comune di Badolato, servizio per la ricerca e visione dei testi conservati nella biblioteca comunale di Badolato.
www.laradice.it/bibliotecabadolato

Archivio di foto di interesse artistico culturale e storico - chiunque può partecipare inviando foto, descrizione e dati dell'autore
www.laradice.it/archiviofoto

Per ricordare chi ci ha preceduto e fà parte della  nostra storia
www.laradice.it/estinti


ACCETTIAMO:
  • MATERIALE da pubblicare o da conservare;
  • NOTIZIE storiche e d'altro genere;
  • INDIRIZZI di Badolatesi che ancora non ricevono il giornale;
  • FOTOGRAFIE di qualche interesse;
  • SUGGERIMENTI, che terremo presenti;
  • CONTRIBUTI in denaro.

Visite:
Pagine richieste:
Utenti collegati:
dal 01/05/2004

Locations of visitors to this page

Data: 31/12/2016 - Anno: 22 - Numero: 3 - Pagina: 45 - INDIETRO - INDICE - AVANTI

A PROPOSITO DEL S E DEL NO

Letture: 853               AUTORE: Vincenzo Squillacioti (Altri articoli dell'autore)        

al quesito referendario del 4 dicembre 2016 sul cambio di una parte
della Costituzione Repubblicana del 1948
Io mi domando: colpa della Costituzione se:
- Ai concorsi per magistrato o per notaio o per altro tanti nostri giovani non sanno mettere
insieme soggetto, predicato e complementi.
- Per un processo civile si pu attendere anche ventanni.
- Le assoluzioni per prescrizione dei termini fanno cantare vittoria a tanti farabutti e delinquenti.
- Per scrivere o pubblicare una sentenza ci vogliono talvolta mesi e anni.
- La certezza del diritto si perde molto spesso lungo la strada.
- Un malato terminale rimane 56 ore nel pronto soccorso di un importante ospedale e poi
muore senza neanche essere stato visitato.
- Non pochi pronto soccorso di grandi ospedali sembrano lazzaretti.
- Per alcune prestazioni sanitarie spesso bisogna aspettare mesi e talvolta anni, per cui la gente
costretta a prestazioni a pagamento.
- La medicina preventiva unaraba fenice.
- Dai Prontuari sanitari regionali vengono cancellati sempre pi numerosi farmaci e prestazioni
sanitarie, e tanta gente povera si trova esclusa dalla possibilit di curarsi.
- Per un postoletto bisogna talvolta andare ramingo per tutta la regione, specialmente se non si
ha un santo in paradiso, o non si attivano percorsi altri.
- Lassistenza odontoiatrica pubblica una mera espressione verbale.
- Sulla S.S. 106, rimasta da noi quel tratturo del periodo della costruzione negli anni Trenta
dello scorso secolo, si continua a morire.
- Non si fermano le morti sui posti di lavoro a causa di inadempienze in ordine alla sicurezza.
- Si continua a definire onorevoli persone come tutti noi, nel migliore dei casi.
- Limpunit parlamentare non solo continua ad essere in vigore, ma viene anche estesa.
- La malavita organizzata continua a prosperare e a comandare ancora dopo secoli di esistenza.
- Un forte terremoto manderebbe in macerie la maggior parte delle case dItalia.
- A Messina vi sono ancora baracche per i terremotati del 1908.
- Le inondazioni da dissesto idrogeologico potrebbero trasformare in un lago buona parte del
Paese.
- La spazzatura, fonte di ricchezza per tanti Stati europei e non solo, per noi una vergognosa
tragedia che ci caratterizza e per giunta ci impoverisce.
- Levasione fiscale supera i cento miliardi di euro.
- Lo Stato un po dappertutto lEnte da spolpare, da fregare, da derubare, spesso senza andare
in galera.
- Il costo di un lavoro pubblico aumenta in continuazione e la fine ricorda tempi biblici.
Di tutto questo, e di tanto altro ancora, colpevole la Costituzione? Io penso di no. So, anzi,
quanti e quali sono i colpevoli. E non ve lo dico. Perch pure voi dovreste saperlo.
Badolato, 26 ottobre 2016


E-mail:              Webmaster: www.giuseppecaporale.it               Segnalazione errori

Testi e materiale Copyright©
Associazione culturale La Radice
  www.laradice.it

Sviluppo e design Copyright©
Giuseppe Caporale
 www.giuseppecaporale.it

Tecnologie e software Copyright©
SISTEMIC di Giuseppe Caporale
 www.sistemic.it

Advertising e link support
by www.Golink.it

Golink www.Golink.it