Associazione culturale “La Radice”
Registrazione Tribunale di Catanzaro n° 38 del 12.04.1995

In inglese


Home
Info
Autori
Biografie
Periodici
Cerca
Video
Link
Archivio
Lettere
Estinti
Gestionale
Articolo meno letto:
CENTRO STUDI E RICERCHE SULLA PRIMA ITALIA A SQUILLACE
Autore:Vincenzo Squillacioti     Data: 30/04/2021  
WebCam su badolato borgo

Inserisci email per essere aggio Inserisci email per essere aggiornato


 LINK Culturali su Badolato:

Storia di Badolato a partire dai 50 anni della parrocchia Santi Angeli custodi di Badolato Marina, i giovani di ieri si raccontano.
www.ricordando.net

Comune di Badolato, servizio per la ricerca e visione dei testi conservati nella biblioteca comunale di Badolato.
www.laradice.it/bibliotecabadolato

Archivio di foto di interesse artistico culturale e storico - chiunque può partecipare inviando foto, descrizione e dati dell'autore
www.laradice.it/archiviofoto

Per ricordare chi ci ha preceduto e fà parte della  nostra storia
www.laradice.it/estinti


ACCETTIAMO:
  • MATERIALE da pubblicare o da conservare;
  • NOTIZIE storiche e d'altro genere;
  • INDIRIZZI di Badolatesi che ancora non ricevono il giornale;
  • FOTOGRAFIE di qualche interesse;
  • SUGGERIMENTI, che terremo presenti;
  • CONTRIBUTI in denaro.

Visite:
Pagine richieste:
Utenti collegati:
dal 01/05/2004

Locations of visitors to this page

Data: 30/04/2021 - Anno: 27 - Numero: 1 - Pagina: 36 - INDIETRO - INDICE - AVANTI

DUE COGNOMI SE SI DESIDERA O SI HA ESIGENZA

Letture: 127               AUTORE: Vincenzo Squillacioti (Altri articoli dell'autore)        

I destinatari di questo periodico, che non lo cestinano all’arrivo, e neanche lo buttano in un angolo
dal quale non sarà facilmente rimosso, ma aprono la busta che lo contiene, e lo sfogliano, e se quando
hanno un po’ di tempo anche lo leggono, scoprono che a pagina 32, nella rubrica “Quasi un’anagrafe” si
legge della nascita di un bambino con due cognomi. Diciamo subito che non si tratta di un rampollo di
nobile famiglia -tra i nobili usa fregiarsi di due cognomi- ma di uno dei bambini badolatesi, sempre meno
numerosi, che ormai non nascono più a Badolato, dove non c’è più la levatrice, e neanche all’ospedale
di Soverato dove non c’è più il reparto di Ostetricia, ma a Catanzaro, dando così origine a un deprecabile
falso storico. Sorvoliamo! Ogni dissertazione in merito è inutile, sterile.
A Badolato sono cinque le persone, di cui siamo a conoscenza, con due cognomi, quello del padre
e quello della madre. Qualcuno, pare, ne ha più di due. Per ottenere il secondo cognome si presenta
motivata istanza alla Prefettura, che può autorizzare con formale decreto. Uno dei cinque l’ha chiesto, e
ottenuto, per motivi “ereditari”. Un altro, invece, per motivi “araldici”.
Se due genitori decidono che la propria creatura abbia due cognomi fin dalla nascita, è sufficiente,
invece, che esprimano la propria volontà all’Ufficiale di Stato Civile del Comune che ne prende atto a
mente della sentenza n° 286 della Corte Costituzionale del 21 dicembre 2016. Una prassi comune in
non pochi Stati del mondo.
Il bimbo di cui scriviamo è Nisticò Mosca Cosimo, figlio di Guerino Nisticò e di Annarita Mosca,
nato il 21 aprile 2021 a Catanzaro, appunto, ma Badolatese perché figlio di due Badolatesi che risiedono
e vivono a Badolato. È forse opportuno, a questo punto, aggiungere che i coniugi Nisticò-Mosca hanno
presentato istanza alla Prefettura di Catanzaro per l’aggiunta del cognome Mosca anche al primogenito,
Nisticò Francesco nato (a Catanzaro) il 24 luglio 2014. Tra le varie e valide motivazioni della richiesta
una in particolare: “…per evitare ogni possibile disagio tra i figli dovuto al cognome). Il Prefetto ha
decretato positivamente.
Precisiamo, con l’occasione, che Cosimo, il figlio degli amici Guerino e Annarita, è il secondo bambino
badolatese al quale vengono dati due cognomi fin dalla nascita, a mente della succitata sentenza
della Corte Costituzionale. Il primo caso di cui noi siamo a conoscenza è quello della piccola Romeo
Brancia Diletta, figlia di Romeo Vincenzo e di Brancia Luana, nata (a Catanzaro) il 10 0ttobre 2019 (“La
Radice”, n° 3/2019, pag. 42).
Non ci resta che augurare a questi nostri bimbi lunga vita, sana e serena, insieme alle loro famiglie.
E speriamo che ciò, se nel tempo sarà generalizzato, possa in un qualche modo, non facilmente
immaginabile, contribuire al miglioramento dei rapporti tra gli esseri umani.


E-mail: info@laradice.it             Webmaster: www.giuseppecaporale.it               Segnalazione errori

Testi e materiale Copyright©
Associazione culturale La Radice
  www.laradice.it

Sviluppo e design Copyright©
Giuseppe Caporale
 www.giuseppecaporale.it

Tecnologie e software Copyright©
SISTEMIC di Giuseppe Caporale
 www.sistemic.it

Advertising e link support
by www.Golink.it

Golink www.Golink.it