Associazione culturale “La Radice”
Registrazione Tribunale di Catanzaro n° 38 del 12.04.1995



Home
Info
Autori
Biografie
Periodici
Cerca
Video
Link
Archivio
Lettere
Estinti
Gestionale
Articolo meno letto:
COSÌ PARLAVANO I NOSTRI PADRI
Autore:     Data: 30/12/2020  
WebCam su badolato borgo

Inserisci email per essere aggio Inserisci email per essere aggiornato


 LINK Culturali su Badolato:

Storia di Badolato a partire dai 50 anni della parrocchia Santi Angeli custodi di Badolato Marina, i giovani di ieri si raccontano.
www.ricordando.net

Comune di Badolato, servizio per la ricerca e visione dei testi conservati nella biblioteca comunale di Badolato.
www.laradice.it/bibliotecabadolato

Archivio di foto di interesse artistico culturale e storico - chiunque può partecipare inviando foto, descrizione e dati dell'autore
www.laradice.it/archiviofoto

Per ricordare chi ci ha preceduto e fà parte della  nostra storia
www.laradice.it/estinti


ACCETTIAMO:
  • MATERIALE da pubblicare o da conservare;
  • NOTIZIE storiche e d'altro genere;
  • INDIRIZZI di Badolatesi che ancora non ricevono il giornale;
  • FOTOGRAFIE di qualche interesse;
  • SUGGERIMENTI, che terremo presenti;
  • CONTRIBUTI in denaro.

Visite:
Pagine richieste:
Utenti collegati:
dal 01/05/2004

Locations of visitors to this page

Data: 31/12/2016 - Anno: 22 - Numero: 3 - Pagina: 22 - INDIETRO - INDICE - AVANTI

IL PICCOLO BALILLA

Letture: 835               AUTORE: Giuseppe Parretta (Altri articoli dell'autore)        

Non ricordo precisamente quando avvenne, n il giorno, n il mese, n
lanno. Forse era scoppiata o stava per scoppiare la seconda guerra mondiale.
Non ricordo daver avuto giocattoli interessanti, con i quali un bambino
di pochi anni potesse trastullarsi, ad eccezione di uno che il mio compare di
Cresima mi aveva regalato in occasione del mio quinto o sesto compleanno.
Era un giocattolo in ferro: rappresentava un bambino vestito da balilla.
Indossava un grembiulino nero con un colletto bianco come se fosse uno
scolaro. Mi piaceva tanto perch lo potevo spogliare e rivestire e poi aveva
le gambe e le braccia snodabili che mi permettevano di metterlo in diverse
posizioni. Inoltre, toccando un pulsante, alzava la mano e faceva il saluto fascista.
Il sole aveva da poco cominciato ad illuminare il balcone di casa esposto a Nord Ovest, quando,
una domenica del mese di ottobre, mio padre mi disse di prendere il mio piccolo balilla. Io pensai
che volesse il mio giocattolo per vedere se lo tenessi con cura. Invece, si mise a spogliarlo dicendo:
vedi, questo giocattolo comincia ad essere rischioso per noi. Bisogna disfarsene. Io ascoltavo senza
capire ci che diceva; ma mia madre che era sul balcone con noi cap subito quello che voleva dire
ed intervenne dicendo: ma il giocattolo di un bambino, non possono pensare per questo che noi
siamo fasc.. e non fin la parola perch mio padre riprese a parlare.
Sapete che facciamo disse- nascondiamo il vestitino in uno di questi buchi di andito ed il
giocattolo in un altro e con un po di calce li muriamo. Questa la cosa pi sbagliata che tu
possa fare -interloqu mia madre- perch se occhi indiscreti venissero qua con lo scopo preciso di
curiosare, potrebbero pensare che dentro abbiamo nascosto qualcosa di compromettente. Farebbero
venire qualcuno a controllare e ci troveremmo davvero nei guai, sia che siano fascisti, sia che siano
comunisti. I fascisti penserebbero che disprezziamo i loro simboli perch siamo antifascisti, quindi
persone da punire; i comunisti penserebbero che abbiamo nascosto il piccolo Balilla per non far
capire che siamo fascisti, quindi persone da punire. Io continuavo a non capire. Mio padre divenne
pensieroso: guard mia madre, diede a me un bacio sulla fronte, afferr il mio caro giocattolo e lo
lanci con forza al di l della strada che separava la casa da un giardino, in un impenetrabile roveto.
A quel gesto inusuale, per me allora incomprensibile, corsi dentro casa, mi buttai sul pavimento
e piansi.


E-mail:              Webmaster: www.giuseppecaporale.it               Segnalazione errori

Testi e materiale Copyright©
Associazione culturale La Radice
  www.laradice.it

Sviluppo e design Copyright©
Giuseppe Caporale
 www.giuseppecaporale.it

Tecnologie e software Copyright©
SISTEMIC di Giuseppe Caporale
 www.sistemic.it

Advertising e link support
by www.Golink.it

Golink www.Golink.it