Associazione culturale “La Radice”
Registrazione Tribunale di Catanzaro n° 38 del 12.04.1995



Home
Info
Autori
Biografie
Periodici
Cerca
Video
Link
Archivio
Lettere
Estinti
Gestionale
Articolo meno letto:
LAUREE
Autore:     Data: 30/12/2020  
WebCam su badolato borgo

Inserisci email per essere aggio Inserisci email per essere aggiornato


 LINK Culturali su Badolato:

Storia di Badolato a partire dai 50 anni della parrocchia Santi Angeli custodi di Badolato Marina, i giovani di ieri si raccontano.
www.ricordando.net

Comune di Badolato, servizio per la ricerca e visione dei testi conservati nella biblioteca comunale di Badolato.
www.laradice.it/bibliotecabadolato

Archivio di foto di interesse artistico culturale e storico - chiunque può partecipare inviando foto, descrizione e dati dell'autore
www.laradice.it/archiviofoto

Per ricordare chi ci ha preceduto e fà parte della  nostra storia
www.laradice.it/estinti


ACCETTIAMO:
  • MATERIALE da pubblicare o da conservare;
  • NOTIZIE storiche e d'altro genere;
  • INDIRIZZI di Badolatesi che ancora non ricevono il giornale;
  • FOTOGRAFIE di qualche interesse;
  • SUGGERIMENTI, che terremo presenti;
  • CONTRIBUTI in denaro.

Visite:
Pagine richieste:
Utenti collegati:
dal 01/05/2004

Locations of visitors to this page

Data: 31/12/2008 - Anno: 14 - Numero: 3 - Pagina: 3 - INDIETRO - INDICE - AVANTI

IL PITTORE ZEUXIS E LA FIGURA DI ELENA

Letture: 820               AUTORE: Francesco Misitano (Altri articoli dell'autore)        

Scrive Cicerone nel libro secondo del De inventione:
<<I Crotoniati una volta, essendo fiorenti di ogni ricchezza ed essendo considerati in Italia beati fra i primi, volevano arricchire di quadri di buona fattura il tempio di Giunone, che veneravano molto religiosamente. Perci fecero ricorso a Zeuxis di Eraclea, che allora si stimava eccellesse di gran lunga fra tutti gli altri pittori, e lo ebbero a gran prezzo. Egli dipinse numerosissimi quadri, una parte dei quali giunse fino a noi per la devozione che si portava al tempio. E poich una muta immagine conteneva in s la straordinaria bellezza di una forma muliebre, disse di voler dipingere la figura di Elena. E dato che i Crotoniati spesso avevano sentito che egli superava di molto gli altri nel dipingere il corpo femminile, volentieri gli diedero ascolto, ritenendo che egli (...) avrebbe loro lasciato in quel tempio unopera di ottima fattura. N tuttavia quellopinione li ingann. Infatti Zeuxis subito chiese: Fornitemi dunque (...), di grazia, le pi formose vergini della citt, perch dipinga ci che vi ho promesso, affinch la verit, ad imitazione dellessere animato, si trasferisca nella muta immagine. Allora i Crotoniati, per pubblica decisione, condussero fanciulle in un sol luogo e diedero al pittore la facolt di scegliere quella che volesse. Egli ne scelse cinque.>> <<Del corpo di ognuna di esse>>, aggiunge la rivista settimanale tedesca Prisma, n. 37, del 12 settembre 2008, pag. 12, <<egli dipinse soltanto le parti pi belle e le sistem insieme, come in un mosaico, per dare di Elena una figura ideale. In virt di questa sua opera>>, sentenzia la rivista, <<Zeuxis potr essere considerato come lantesignano della chirurgia estetica.>>
Il pittore Zeuxis, contrariamente a quanto tramanda Cicerone, non era di Eraclea, ma di Atene.


E-mail:              Webmaster: www.giuseppecaporale.it               Segnalazione errori

Testi e materiale Copyright©
Associazione culturale La Radice
  www.laradice.it

Sviluppo e design Copyright©
Giuseppe Caporale
 www.giuseppecaporale.it

Tecnologie e software Copyright©
SISTEMIC di Giuseppe Caporale
 www.sistemic.it

Advertising e link support
by www.Golink.it

Golink www.Golink.it