Associazione culturale “La Radice”
Registrazione Tribunale di Catanzaro n° 38 del 12.04.1995

In inglese


Home
Info
Autori
Biografie
Periodici
Cerca
Video
Link
Archivio
Lettere
Estinti
Gestionale
Articolo meno letto:
IL “CIRCOLO” DI AZIONE CATTOLICA
Autore:Vincenzo Squillacioti     Data: 31/12/2019  
WebCam su badolato borgo

Inserisci email per essere aggio Inserisci email per essere aggiornato


 LINK Culturali su Badolato:

Storia di Badolato a partire dai 50 anni della parrocchia Santi Angeli custodi di Badolato Marina, i giovani di ieri si raccontano.
www.ricordando.net

Comune di Badolato, servizio per la ricerca e visione dei testi conservati nella biblioteca comunale di Badolato.
www.laradice.it/bibliotecabadolato

Archivio di foto di interesse artistico culturale e storico - chiunque può partecipare inviando foto, descrizione e dati dell'autore
www.laradice.it/archiviofoto

Per ricordare chi ci ha preceduto e fà parte della  nostra storia
www.laradice.it/estinti


ACCETTIAMO:
  • MATERIALE da pubblicare o da conservare;
  • NOTIZIE storiche e d'altro genere;
  • INDIRIZZI di Badolatesi che ancora non ricevono il giornale;
  • FOTOGRAFIE di qualche interesse;
  • SUGGERIMENTI, che terremo presenti;
  • CONTRIBUTI in denaro.

Visite:
Pagine richieste:
Utenti collegati:
dal 01/05/2004

Locations of visitors to this page

Data: 30/12/2020 - Anno: 26 - Numero: 2 - Pagina: 25 - INDIETRO - INDICE - AVANTI

LETTURA STORICA DEI PROCESSI CONNESSI ALL’EDUCAZIONE DEGLI ADULTI

Letture: 161               AUTORE: Giancarlo Caroleo (Altri articoli dell'autore)        

L’Educazione Permanente è e si rappresenta come prioritaria finalità formativa di tutte quelle
società che, nell’accezione più comune e condivisa del termine, si annoverano quali moderne
ed emancipate.
Presumibilmente, in questo campo della Ricerca/Azione didattica e metodologica,
l’esperienza della Scuola Italiana assume alta rilevanza. Dagli anni ’50 del secolo passato,
infatti, significative innovazioni normative e di struttura hanno determinato il progredire di una
vera e propria rivoluzione di contesto, individuando con lungimiranza la necessità di provvedere
affinché l’istruzione, quale patrimonio immateriale, fosse sempre più e costantemente alla
portata di tutti.
Oltre alle storiche iniziative di alfabetizzazione di massa proposte attraverso il nascente
media televisivo, prima fra tutte l’esemplare stagione del Maestro Manzi, la quasi contestuale
apertura di Scuole Popolari disseminate nelle zone periferiche dei nostri impervi territori, aveva
permesso a tante generazioni di poter beneficiare delle categorie della conoscenza, a diversi
livelli. Orbene, dalle già menzionate Scuole Popolari ai più noti Corsi Cracis, negli anni ottanta
si è addivenuti alla creazione, all’interno delle scuole di base (ex Direzioni Didattiche e Scuole
Medie) dei Centri Territoriali per l’Età Adulta, preceduti da sparute iniziative di accensione
di Corsi Serali e/o Corsi per Lavoratori, diffusi soprattutto nelle aree più industrializzate del
nostro Paese, destinati ad Adulti (che oggi, ai fini scolastici, si intendono le persone maggiori di
16 anni di età, anche se non ancora maggiorenni) che non avevano avuto modo di concludere
un loro iter formativo.
A seguire, la fase di transizione degli anni ’90, periodo in cui ad esito della valorizzazione
di tante Buone Pratiche realizzatesi in varie realtà italiane, ricerca pedagogica e strutture
ministeriali dedicate hanno determinato, sinergicamente, tutte quelle precondizioni generative
sia della revisione degli ex Corsi per Lavoratori, attraverso l’istituzione, sempre nella scuola di
base, dei CTP (Centri Territoriali Permanenti), sia del lento incrementarsi, parallelamente, di più
numerosi Corsi Serali accesi in istituzioni scolastiche superiori di tipo tecnico e professionale.
La svolta decisiva di tali processi, qualche anno più tardi, si materializzava nell’istituzione del
CPIA (Centro Provinciale di Istruzione degli Adulti) che, generato dal DPR 263/2012, dal 1-9-
2015 garantisce su tutto il territorio nazionale l’erogazione di Percorsi di Istruzione (e, si badi,
non più di sola Educazione) a diversi livelli (di base, intermedio ed avanzato), coinvolgendo
direttamente anche le istituzioni scolastiche di Secondo Grado (ex Scuole Superiori) di tipo
tecnico, professionale ed artistico. Nonostante le immancabili discrasie organizzative e strutturali
che, quasi fisiologicamente, si verificano in tutti i processi di innovazione, specie se le medesime
afferiscono agli ordinamenti istituzionali, la lettura di questo complesso e delicato processo
merita determinata attenzione che, contestualmente, assume anche valenza storica, ancorché
sociale e di costume. In prospettiva l’esito di una sensibilità che, avendo trovato dimora, in
nuce, già nella mente dei nostri Padri Costituenti, ha avuto modo di progredire ed evolversi, nel
seguito degli anni verrà letta e debitamente registrata tra gli eventi che, per la loro entità, hanno
modificato ed indirizzato, seppur nel limitato alveo della loro settorialità, l’evoluzione della
nostra recente storia. E, in tutto ciò, l’Italia ne è stata brillante e coraggiosa pioniera!
Giancarlo Caroleo
(Dirigente Scolastico CPIA Catanzaro, con sede Associata anche a Santa Caterina Ionio
per il comprensorio di Guardavalle, Santa Caterina Ionio, Badolato, Isca e Sant’Andrea Ionio.)


E-mail: info@laradice.it             Webmaster: www.giuseppecaporale.it               Segnalazione errori

Testi e materiale Copyright©
Associazione culturale La Radice
  www.laradice.it

Sviluppo e design Copyright©
Giuseppe Caporale
 www.giuseppecaporale.it

Tecnologie e software Copyright©
SISTEMIC di Giuseppe Caporale
 www.sistemic.it

Advertising e link support
by www.Golink.it

Golink www.Golink.it