Associazione culturale “La Radice”
Registrazione Tribunale di Catanzaro n° 38 del 12.04.1995

In inglese


HomeInfoAutoriBiografiePeriodiciCercaVideoLinkArchivioAltro spazioEstintiGestionale
Articolo meno letto:

Autore:     Data: 30/04/1994  
WebCam su badolato borgo

Inserisci email per essere aggio Inserisci email per essere aggiornato


 LINK Culturali su Badolato:

Storia di Badolato a partire dai 50 anni della parrocchia Santi Angeli custodi di Badolato Marina, i giovani di ieri si raccontano.
www.ricordando.net

Comune di Badolato, servizio per la ricerca e visione dei testi conservati nella biblioteca comunale di Badolato.
www.laradice.it/bibliotecabadolato

Archivio di foto di interesse artistico culturale e storico - chiunque può partecipare inviando foto, descrizione e dati dell'autore
www.laradice.it/archiviofoto

Per ricordare chi ci ha preceduto e fà parte della  nostra storia
www.laradice.it/estinti


ACCETTIAMO:
  • MATERIALE da pubblicare o da conservare;
  • NOTIZIE storiche e d'altro genere;
  • INDIRIZZI di Badolatesi che ancora non ricevono il giornale;
  • FOTOGRAFIE di qualche interesse;
  • SUGGERIMENTI, che terremo presenti;
  • CONTRIBUTI in denaro.

Visite:
Pagine richieste:
Utenti collegati:
dal 01/05/2004

Locations of visitors to this page

Data: 30/09/2007 - Anno: 13 - Numero: 3 - Pagina: 19 - INDIETRO - INDICE - AVANTI

PIAZZA FOSSO

Letture: 254               AUTORE: Vincenzo Squillacioti, Mario R. Gallelli (Altri articoli dell'autore)        

Piazza Fosso, in Badolato Superiore, sta per venire assorbita da Piazza Castello. Noi ne scriviamo
anche perché le prossime generazioni non ne smarriscano il nome.
Dove oggi è Piazza Castello insisteva, sino ai primi anni Ottanta del 20° secolo, una collinetta
(33 metri di altezza) sulla quale per secoli si è alzato il castello dei baroni di Badolato: i Ruffo,
i Toraldo, i Ravaschieri… Attorno alla collina il classico fossato, chiaramente intuibile ancora
oggi a ben osservare la morfologia del terreno. Poi vennero le strade che vediamo oggi e, nel corso
dell’ultimo quarto del secolo 19°, la carrozzabile, oggi rotabile SP 135, che collegava -e collegail
centro collinare con lo scalo ferroviario attorno a cui si è sviluppato nella seconda metà del 20°
secolo il centro urbano di Badolato Marina.
La copertura del fossato diede origine a Piazza Fosso, che nel 1932 diventò Piazza Principe
di Piemonte, in onore di Umberto, principe ereditario di Savoia (il futuro Umberto II), di passaggio
da Badolato, con la moglie, per recarsi a visitare la famiglia del marchese di Francia in
Santa Caterina Ionio.
Nel 1946, alla caduta della Monarchia con il referendum costituzionale del 2 giugno, nella
furia iconoclasta simile a quella che si era vista nel luglio del 1943 alla caduta del Fascismo,
alcuni giovani badolatesi (di
cui conosciamo i nomi), servendosi
di una scala raggiunsero
ruppero e buttarono giù
a pezzi l’ovale lastra marmorea
sulla quale c’era scritto
“Piazza Principe di Piemonte
- Già Fosso”. E la piazza continuò
a chiamarsi “Fosso”,
come veniva abitualmente
chiamata nonostante avesse
cambiato nome nel 1932.

PIAZZA FOSSO - Vincenzo Squillacioti, Mario R. Gallelli
PIAZZA FOSSO - Vincenzo Squillacioti, Mario R. Gallelli

E-mail: info@laradice.it             Webmaster: www.giuseppecaporale.it               Segnalazione errori

Testi e materiale Copyright©
Associazione culturale La Radice
  www.laradice.it

Sviluppo e design Copyright©
Giuseppe Caporale
 www.giuseppecaporale.it

Tecnologie e software Copyright©
SISTEMIC di Giuseppe Caporale
 www.sistemic.it

Advertising e link support
by www.Golink.it

Golink www.Golink.it