Associazione culturale “La Radice”
Registrazione Tribunale di Catanzaro n° 38 del 12.04.1995

In inglese


HomeInfoAutoriBiografiePeriodiciCercaVideoLinkArchivioAltro spazioEstintiGestionale
Articolo meno letto:
“Estinti a Casa”
Autore:Vincenzo Piperissa     Data: 30/06/2005  
WebCam su badolato borgo

Inserisci email per essere aggio Inserisci email per essere aggiornato


 LINK Culturali su Badolato:

Storia di Badolato a partire dai 50 anni della parrocchia Santi Angeli custodi di Badolato Marina, i giovani di ieri si raccontano.
www.ricordando.net

Comune di Badolato, servizio per la ricerca e visione dei testi conservati nella biblioteca comunale di Badolato.
www.laradice.it/bibliotecabadolato

Archivio di foto di interesse artistico culturale e storico - chiunque può partecipare inviando foto, descrizione e dati dell'autore
www.laradice.it/archiviofoto

Per ricordare chi ci ha preceduto e fà parte della  nostra storia
www.laradice.it/estinti


ACCETTIAMO:
  • MATERIALE da pubblicare o da conservare;
  • NOTIZIE storiche e d'altro genere;
  • INDIRIZZI di Badolatesi che ancora non ricevono il giornale;
  • FOTOGRAFIE di qualche interesse;
  • SUGGERIMENTI, che terremo presenti;
  • CONTRIBUTI in denaro.

Visite:
Pagine richieste:
Utenti collegati:
dal 01/05/2004

Locations of visitors to this page

Data: 31/12/2017 - Anno: 23 - Numero: 3 - Pagina: 31 - INDIETRO - INDICE - AVANTI

POESIE

Letture: 428               AUTORE: (Altri articoli dell'autore)        

IL MARINELLO
Il Marinello che viene dal mare
è un venticello che ristora
tra le foglie lo senti parlare…
tutti i giorni a quest’ora…
Racconta storie antiche e nuove
di bagnanti e di velieri
racconta di te che sei nata ieri
e dei nostri Avi… e tutto muove…
Ondeggia la Vita
e nei Suoi occhi grandi
passano ombre nitide e leggere:
come in un film, ma più in fretta
tutta la Storia umana si proietta…
Il Marinello che viene dal mare
è profumato di Sale e di Sole
dall’Afa mi viene a rinfrescare
e però la Memoria mia si duole!!!...

Saverio Badolato

JUDA
L’amìcu chi ti para assài sincèru
non stacia nte ’sta terra: forsa ’ncelu.
Ti dicia ca ti vola tantu bena
e ntantu si lu tocchi ti colèra;
non s’accuntènta mai de’ cosi soi
e ncasu mai t’arròbba puru i toi.
De’ Toi non nda parràmu:
non si po’ fara ammènu,
pàrranu d’arrèdi, ti pìgghjanu pe scemu.

Mimmo Procopio


E-mail: info@laradice.it             Webmaster: www.giuseppecaporale.it               Segnalazione errori

Testi e materiale Copyright©
Associazione culturale La Radice
  www.laradice.it

Sviluppo e design Copyright©
Giuseppe Caporale
 www.giuseppecaporale.it

Tecnologie e software Copyright©
SISTEMIC di Giuseppe Caporale
 www.sistemic.it

Advertising e link support
by www.Golink.it

Golink www.Golink.it