Associazione culturale “La Radice”
Registrazione Tribunale di Catanzaro n° 38 del 12.04.1995



Home
Info
Autori
Biografie
Periodici
Cerca
Video
Link
Archivio
Lettere
Estinti
Gestionale
Articolo meno letto:
U MERCÀNTI
Autore:Vincenzo Squillacioti     Data: 30/04/2021  
WebCam su badolato borgo

Inserisci email per essere aggio Inserisci email per essere aggiornato


 LINK Culturali su Badolato:

Storia di Badolato a partire dai 50 anni della parrocchia Santi Angeli custodi di Badolato Marina, i giovani di ieri si raccontano.
www.ricordando.net

Comune di Badolato, servizio per la ricerca e visione dei testi conservati nella biblioteca comunale di Badolato.
www.laradice.it/bibliotecabadolato

Archivio di foto di interesse artistico culturale e storico - chiunque può partecipare inviando foto, descrizione e dati dell'autore
www.laradice.it/archiviofoto

Per ricordare chi ci ha preceduto e fà parte della  nostra storia
www.laradice.it/estinti


ACCETTIAMO:
  • MATERIALE da pubblicare o da conservare;
  • NOTIZIE storiche e d'altro genere;
  • INDIRIZZI di Badolatesi che ancora non ricevono il giornale;
  • FOTOGRAFIE di qualche interesse;
  • SUGGERIMENTI, che terremo presenti;
  • CONTRIBUTI in denaro.

Visite:
Pagine richieste:
Utenti collegati:
dal 01/05/2004

Locations of visitors to this page

Data: 31/12/2004 - Anno: 10 - Numero: 4 - Pagina: 25 - INDIETRO - INDICE - AVANTI

U PASSU DE CATARISNI

Letture: 844               AUTORE: Vincenzo Squillacioti, Mario R. Gallelli (Altri articoli dell'autore)        

Questa rubrica riserva da sempre lattenzione alle vie dellagglomerato urbano, della parte vecchia, in collina, come della parte nuova, sul mare. Questa volta, anche su stimolo di un amico lettore, diciamo di un luogo extraurbano che per secoli stato un preciso punto di riferimento della nostra gente: U passu de Catarisni, che, tradotto alla lettera, significa il passaggio degli abitanti di Santa Caterina. Si tratta dellincrocio tra la strada (carrabile) che percorrevano i Caterisani in direzione nord verso Catanzaro e quella che, partendo da Badolato, scendeva verso est, attraversando Minginu e Cuzzhr!a per poi dirigersi verso nord, per raggiungere Isca, SantAndrea,
Se si esclude lantica strada Reggio-Sibari, forse romana e forsanche greca, cui qualcuno ha dato il nome di Aquilia, e della quale non siamo ancora in grado di scrivere con la dovuta esattezzza di riferimenti, era questa la strada pi battuta e quindi pi nota che legava i nostri collinari paesi sino a Catanzaro e oltre. I Caterisani scendevano su Cppari e proseguivano per Scanzapuhr!tri, Crrana, Filri, Don Luca, Don Nicolzzu e simmettevano quindi nella strada che scendeva da Badolato. Solo a cavallo tra i secoli 19 e 20 sono state costruite le strade di collegamento interno (Satriano-Davoli-San Sostene-SantAndrea e Badolato-Santa Caterina-Guardavalle). E soltanto negli anni Venti e Trenta dello scorso secolo stata realizzata la litoreanea statale 106.

U PASSU DE CATARISNI - Vincenzo Squillacioti, Mario R. Gallelli

E-mail:              Webmaster: www.giuseppecaporale.it               Segnalazione errori

Testi e materiale Copyright©
Associazione culturale La Radice
  www.laradice.it

Sviluppo e design Copyright©
Giuseppe Caporale
 www.giuseppecaporale.it

Tecnologie e software Copyright©
SISTEMIC di Giuseppe Caporale
 www.sistemic.it

Advertising e link support
by www.Golink.it

Golink www.Golink.it