Associazione culturale “La Radice”
Registrazione Tribunale di Catanzaro n° 38 del 12.04.1995

In inglese


Home
Info
Autori
Biografie
Periodici
Cerca
Video
Link
Archivio
Lettere
Estinti
Gestionale
Articolo meno letto:
SOMMARIO
Autore:     Data: 30/12/2020  
WebCam su badolato borgo

Inserisci email per essere aggio Inserisci email per essere aggiornato


 LINK Culturali su Badolato:

Storia di Badolato a partire dai 50 anni della parrocchia Santi Angeli custodi di Badolato Marina, i giovani di ieri si raccontano.
www.ricordando.net

Comune di Badolato, servizio per la ricerca e visione dei testi conservati nella biblioteca comunale di Badolato.
www.laradice.it/bibliotecabadolato

Archivio di foto di interesse artistico culturale e storico - chiunque può partecipare inviando foto, descrizione e dati dell'autore
www.laradice.it/archiviofoto

Per ricordare chi ci ha preceduto e fà parte della  nostra storia
www.laradice.it/estinti


ACCETTIAMO:
  • MATERIALE da pubblicare o da conservare;
  • NOTIZIE storiche e d'altro genere;
  • INDIRIZZI di Badolatesi che ancora non ricevono il giornale;
  • FOTOGRAFIE di qualche interesse;
  • SUGGERIMENTI, che terremo presenti;
  • CONTRIBUTI in denaro.

Visite:
Pagine richieste:
Utenti collegati:
dal 01/05/2004

Locations of visitors to this page

Data: 31/03/2003 - Anno: 9 - Numero: 1 - Pagina: 3 - INDIETRO - INDICE - AVANTI

CANTICO

Letture: 773               AUTORE: Pino Durante (Altri articoli dell'autore)        

(Pino Durante è uno dei più attenti lettori de “La Radice”, fin dalla prima ora. Come tanti altri nostri amici, per tener dietro a quanto gli urge dentro, scrive poesie che spesso ci partecipa. Tra le tante che abbiamo letto, ricche nei contenuti e rivelatrici di un animo attento e sensibile, abbiamo scelto questo Cantico dedicato alla sua e nostra Calabria.)

CANTICO

Vaga oggi questo cuore Cammino su tappeti
sulle azzurre virgole di muschi delicati,
dell’acqua del tuo mare poi calpesto radici
o Calabria natale, su per greti e fossati,
fra mitici triclini son lucertole al sole
d’alghe verdi smaglianti un fruscio di serpente,
che affiorano furtivi qualche sbattito d’ali,
qual sirene mutanti. il silenzio, poi niente.

Vedo colline e monti, Ed io continuo all’ombra
terrazze degradanti, di millenarie piante,
aranci, mandarini, con la mia mente sgombra
vigne, brullo, giardini; fra arbusti e felci, tante.
poi costa frastagliata Scopro piccole fonti,
e di fiumar bretelle diamanti in cascatelle
che ti tengon legata son già sugli alti monti
ai tuoi mar che sono stelle. ad ammirar le stelle.

Il mio pensier saltella Nitrito di cavalli
sulle preziose pietre su per monti e per valli
di queste tue fiumare, mentre l’abete bianco
fra la natura bella, saluta l’uomo stanco
e risalgo la china assorto ed incantato
ad antico richiamo, dal Pino Loricato
mentre il vento s’inclina e dal nascer nel cuore
bisbigliandomi piano. d’un Cantico d’Amore.

Pino Durante
(da “Sovrasta il tempo…” - Vibo Valentia - 2002)


E-mail: info@laradice.it             Webmaster: www.giuseppecaporale.it               Segnalazione errori

Testi e materiale Copyright©
Associazione culturale La Radice
  www.laradice.it

Sviluppo e design Copyright©
Giuseppe Caporale
 www.giuseppecaporale.it

Tecnologie e software Copyright©
SISTEMIC di Giuseppe Caporale
 www.sistemic.it

Advertising e link support
by www.Golink.it

Golink www.Golink.it