Associazione culturale “La Radice”
Registrazione Tribunale di Catanzaro n° 38 del 12.04.1995



Home
Info
Autori
Biografie
Periodici
Cerca
Video
Link
Archivio
Lettere
Estinti
Gestionale
Articolo meno letto:
NOTIZIE FLASH
Autore:Mario Ruggero Gallelli     Data: 30/04/2019  
WebCam su badolato borgo

Inserisci email per essere aggio Inserisci email per essere aggiornato


 LINK Culturali su Badolato:

Storia di Badolato a partire dai 50 anni della parrocchia Santi Angeli custodi di Badolato Marina, i giovani di ieri si raccontano.
www.laradice.it/bibliotecabadolato

Archivio di foto di interesse artistico culturale e storico - chiunque può partecipare inviando foto, descrizione e dati dell'autore
www.laradice.it/archiviofoto

Per ricordare chi ci ha preceduto e fà parte della  nostra storia
www.laradice.it/estinti


ACCETTIAMO:
  • MATERIALE da pubblicare o da conservare;
  • NOTIZIE storiche e d'altro genere;
  • INDIRIZZI di Badolatesi che ancora non ricevono il giornale;
  • FOTOGRAFIE di qualche interesse;
  • SUGGERIMENTI, che terremo presenti;
  • CONTRIBUTI in denaro.

Visite:
Pagine richieste:
Utenti collegati:
dal 01/05/2004

Locations of visitors to this page

Data: 31/12/2023 - Anno: 29 - Numero: 3 - Pagina: 18 - INDIETRO - INDICE - AVANTI

BADOLATO, BORGO INTERNAZIONALE “SLOW & SMART”

Letture: 118               AUTORE: (Altri articoli dell'autore)        

BADOLATO, BORGO INTERNAZIONALE “SLOW & SMART”: A
SPASSO LENTO TRA LE VIUZZE DEL CENTRO STORICO CON
LA NUOVA ED INNOVATIVA CARTELLONISTICA TURISTICA.
Un servizio importante, assieme all’istituzione del C.A.T.(Centro di Accoglienza Turistico
culturale) di Palazzo Gallelli, realizzato dal Comune di Badolato nel contesto del progetto
“Badolato: C.U.O.R.E. di Calabria”, con una nuova cartellonistica interattiva, digitale ed
accessibile (con un itinerario di 39 punti di interesse con QR Code, Audio-guide in due lingue,
Virtual Tour e Video-clip per sordomuti in L.I.S., archivio fotografico di tutto il patrimonio
architettonico ed artistico del borgo).
Lo scorso 05 Agosto 2023, grazie ad un evento pubblico organizzato dall’Amministrazione
Comunale, è stato inaugurato il C.A.T. (Centro di Accoglienza Turistico-culturale) di Badolato
Borgo, collocato all’interno del restaurato Palazzo Gallelli. Il taglio del nastro è stato caratte
rizzato dalla presenza di cittadini, emigrati, visitatori e turisti, con l’intervento del Sindaco di
Badolato Giuseppe Nicola Parretta, dei vari progettisti e referenti della ditta che hanno seguito
e realizzato i lavori di ristrutturazione e con gli interventi di diverse associazioni quali: l’Unpli
Calabria, con il suo presidente Filippo Capellupo; la Pro Loco Badolato APS, con Pietro Piro
so ed altri soci; l’A.Op.T. Riviera e Borghi degli Angeli, con Guerino Nisticò e Luigi Staiano
ed altri operatori turistici locali; l’Associazione Culturale “La Radice” con Mario Ruggero
Gallelli e Vincenzo Squillacioti; l’Associazione Culturale Elicriso, con Alessandro D’Acrissa,
in qualità di ente gestore della sezione “Eventi-CAT-Creative Lab” del progetto “Badolato:
C.U.O.R.E. di Calabria” e che grazie alla collaborazione della Pro Loco Badolato darà pre
sto alle stampe una nuova mini-guida turistica cartacea. La struttura, ubicata in via Gallelli
n.13/15 e restaurata dal Comune di Badolato nel contesto del progetto “Badolato: C.U.O.R.E.
di Calabria” [a valere sul Fondo per lo Sviluppo e la Coesione (FSC) 2000/2006], è come ben
noto un antico palazzo gentilizio del 1598 appartenuto in passato ai Baroni Gallelli. Si tratta
di un piccolo scrigno di bellezza che si ri-apre alla storia di Badolato ed alla sua Comunità,
grazie all’istituzione ed apertura al suo interno di un Info-Point Turistico-Culturale (fin dal
primo giorno gestito dalla Pro Loco Badolato APS e dai propri volontari del Servizio Civile
Universale del progetto“Cammini culturali e paesaggi calabresi”).
Da Agosto a Novembre, sempre all’interno del palazzo, è stata allestita una “Mostra Fo
tografica Storica su Badolato” grazie agli archivi fotografici della famiglia di Giocondo Rudi
e della famiglia del prof. Nicola Caporale, con un progetto culturale curato dalla Pro Loco
Badolato APS e dall’Associazione Culturale “Nicola Caporale” (con foto risalenti anche al
1908, al periodo del terremoto e dell’alluvione, al fenomeno di spopolamento del paese, alla
grande emigrazione, alla nascita della frazione Marina). L’attività svolta dal C.A.T. (Centro di
Accoglienza Turistico-culturale) di Palazzo Gallelli (un’idea progettuale fortemente suggerita
e proposta, negli anni passati, alle Amministrazione Comunali dagli operatori turistici badola
tesi) ha soddisfatto e continua a soddisfare le esigenze dei tanti visitatori, turisti e cittadini che
giungono nell’antico borgo da ogni angolo del Mondo con la voglia, l’interesse e la curiosità
di scoprire sempre di più le meraviglie e la storia di Badolato (borgo di fama internazionale,
entrato ufficialmente a far parte del circuito “I Borghi più Belli d’Italia” dall’Ottobre 2022).
Durante il periodo estivo - con numeri importanti registrati durante tutti gli eventi e nei cin
que giorni di “Badolato Tarantella Festival” (tenutosi nel borgo dal 22 agosto al 26 agosto)
sono stati accolti all’Info-Point ed accompagnati in
visita alla suddetta Mostra Fotografica circa tremi
la visitatori (quasi un migliaio durante il Tarantella
Festival) per via di aperture straordinarie notturne,
domenicali o di feste importanti come ad esempio la
giornata di Ferragosto ecc. Durante i cinque giorni di
Tarantella, all’interno delle stanze di Palazzo Gallel
li, sono state allestite altre mostre artistiche di pittura
scultura e si sono, altresì, tenuti laboratori di musica,
canto e danza popolare. Nei cinque giorni della ker
messe di fine agosto Palazzo Gallelli è rimasto aper
to dal mattino alla notte, con tre turni ben strutturati,
grazie alla turnazione dei volontari del Servizio Civi
le Universale dell’UNPLI Calabria/Pro Loco Badola
to APS e del Comune di Badolato/APS Aurora.
All’interno dell’antico palazzo si trovano anche
nuove tecnologie che hanno avuto un impatto posi
tivo sui visitatori: un totem digitale, con una map
pa interattiva, che rende possibile un virtual tour in
3D del nostro borgo tra 39 punti di interesse, con un
accesso e fruizione organico al patrimonio artistico
culturale custodito all’interno delle nostre chiese;
una sala immersiva con uno schermo ove è possibile
lasciarsi incantare dalle bellezze paesaggistiche ed
architettoniche del borgo, mediante la proiezione di
video professionali ed emozionali.
Dall’Estate 2023 l’antico borgo di Badolato, dispone di una cartellonistica interattiva digi
tale, supportata da un sistema QR Code, con la possibilità di guardare e ascoltare i contenuti
anche in lingua Inglese e nella Lingua Italiana dei Segni (per cittadini sordomuti). Si tratta di
un piccolo e significativo passo in avanti verso l’uguaglianza e l’inclusione sociale nel settore
del turismo. Ed in tal senso non mancheranno certamente altre belle attività e sorprese, a cura
degli stessi volontari SCU dell’Unpli Calabria/Pro Loco Badolato APS, che prenderanno vita
nelle prossime settimane.
Queste nuove forme di comunicazione sono state molto apprezzate da tutti i visitatori,
soprattutto dagli stranieri, in quanto riescono a guidare i visitatori-turisti a muoversi autono
mamente nel borgo. Non sono certamente mancate le critiche, le osservazioni e le proposte per
migliorare il sistema locale, ancora precario e non ben strutturato, di apertura regolare delle
Chiese (con un calendario ufficiale), per cui la Pro Loco Badolato stessa, assieme al Comune
di Badolato e le Confraternite Religiose, hanno avviato in questi ultimi mesi un confronto ed
una potenziale collaborazione verso la sua giusta risoluzione operativa. La nuova cartelloni
stica turistico-culturale - realizzata dal Comune di Badolato con la ditta Costruzioni Procopio
srl, coadiuvati da un gruppo di giovani tecnici badolatesi, grazie anche alla collaborazione
dell’Ass.ne Culturale “La Radice”, della Pro Loco Badolato APS e dell’A.Op.T. “Riviera e
Borghi degli Angeli” - è caratterizzata da placche in porcellana, mappe generali e dettagliate,
tabelle riepilogative e frecce direzionali. Importante il lavoro svolto, nei mesi scorsi, soprattut
to dal Prof. Vincenzo Squillacioti, supportato dall’Ass.ne Culturale “La Radice” e coadiuvato
da Guerino Nisticò, per la redazione dei testi descrittivi dei punti di interesse e visita, vidimati
ed autorizzati dalla Soprintendenza, garantendo così l’autenticità e l’accuratezza delle infor
mazioni divulgate.
Combinando la lentezza tipicamente mediterranea del luogo all’innovazione tecnologica
degli strumenti di esplorazione e visita, garantisce accesso e fruizione al patrimonio del borgo
(anche da casa, grazie al nuovo sito web “www.badolatoborgodigitale.it”, progetto sviluppato
dalla società del giovane imprenditore digitale calabrese Gianluca Procopio) con un itinerario
di n. 39 punti di interesse di carattere paesaggistico-naturalistico, storico-artistico e turistico
culturale tra: antiche Chiese, Palazzi gentilizi, slarghi e viuzze, fontane e scorci panoramici.
Grazie al sistema QR Code è infatti possibile, inquadrando un simbolo-codice, in un solo at
timo, conoscere la storia del borgo e del territorio tra natura, arte, cultura, tradizioni popolari,
patrimonio umano e memoria.
Articolo a cura dei volontari del Servizio Civile Universale del progetto
“Cammini culturali e paesaggi calabresi” dell’Unpli Calabria / Pro Loco Badolato APS



E-mail:              Webmaster: www.giuseppecaporale.it               Segnalazione errori

Testi e materiale Copyright©
Associazione culturale La Radice
  www.laradice.it

Sviluppo e design Copyright©
Giuseppe Caporale
 www.giuseppecaporale.it

Tecnologie e software Copyright©
SISTEMIC di Giuseppe Caporale
 www.sistemic.it

Advertising e link support
by www.Golink.it

Golink www.Golink.it