Associazione culturale “La Radice”
Registrazione Tribunale di Catanzaro n° 38 del 12.04.1995



Home
Info
Autori
Biografie
Periodici
Cerca
Video
Link
Archivio
Lettere
Estinti
Gestionale
Articolo meno letto:
PRIMO: SALUTARE
Autore:Vincenzo Squillacioti     Data: 30/04/2019  
WebCam su badolato borgo

Inserisci email per essere aggio Inserisci email per essere aggiornato


 LINK Culturali su Badolato:

Storia di Badolato a partire dai 50 anni della parrocchia Santi Angeli custodi di Badolato Marina, i giovani di ieri si raccontano.
www.laradice.it/bibliotecabadolato

Archivio di foto di interesse artistico culturale e storico - chiunque può partecipare inviando foto, descrizione e dati dell'autore
www.laradice.it/archiviofoto

Per ricordare chi ci ha preceduto e fà parte della  nostra storia
www.laradice.it/estinti


ACCETTIAMO:
  • MATERIALE da pubblicare o da conservare;
  • NOTIZIE storiche e d'altro genere;
  • INDIRIZZI di Badolatesi che ancora non ricevono il giornale;
  • FOTOGRAFIE di qualche interesse;
  • SUGGERIMENTI, che terremo presenti;
  • CONTRIBUTI in denaro.

Visite:
Pagine richieste:
Utenti collegati:
dal 01/05/2004

Locations of visitors to this page

Data: 30/04/2019 - Anno: 25 - Numero: 1 - Pagina: 34 - INDIETRO - INDICE - AVANTI

I CAVALIERI DELLA REPUBBLICA

Letture: 97               AUTORE: Vincenzo Squillacioti (Altri articoli dell'autore)        

Anche Badolato ha i suoi Cavalieri. Del passato, intorno alla metà dello scorso secolo, ricordo il Cavaliere
Pasquale Gallelli di cui leggevo in testa alla bolletta dell’energia elettrica fornita dall’Impresa idroelettrica del
Romito. Ricordo pure il nome del Cavaliere Antonio Caporale, noto gerarca e Amministratore della famiglia
dei Baroni Paparo. In tempi meno lontani abbiamo avuto il Cavaliere di Malta Giovanni Ermocida, e un altro
sedicente Cavaliere di Malta di cui non abbiamo altre notizie. Abbiamo avuto anche più di un Commendatore.
Come, d’altronde, in ogni realtà urbana, con le motivazioni e con gli strumenti e le modalità di sempre.
In attesa di due badolatesi Cavalieri di Malta, candidati di recente, abbiamo ora il piacere di scrivere di
un altro Cavaliere della Repubblica, in aggiunta ad altri due che vivono ancora tra noi e con i quali siamo
in amichevole contatto, anche perché ricevono “La Radice”. Di altri Badolatesi insigniti, residenti qui o
fuori, non sappiamo.
Il 7 dicembre 2018, nel Palazzo Ducale di Bolzano al nostro Vincenzo Tommaseo è stata conferita
l’onorificenza di Cavaliere della Repubblica dal Prefetto di quella Provincia, per delega della Presidenza
della Repubblica Italiana.
Il caro Cecé (per noi) Tommaseo ha così ricevuto un tanto ambito quanto meritato riconoscimento per
gli oltre quaranta anni di lodevole servizio nella Polizia di Stato. Noi lo abbiamo seguito fin da quando,
ancora giovanotto, è partito dalla sua terra per andare ad operare nobilmente in uno dei più belli e più vivibili
angoli d’Italia. E così anche nel corso dei suoi quarantuno anni di brillante carriera, sino a Sovrintendente
Capo della squadra mobile, Ispettore superiore nella Lotta anticrimine, sostituto Commissario al Comando
della Polfer nella quale ha dato il meglio di sé con assiduo impegno ed encomiabile zelo.
Al Badolatese Commissario di Polizia in pensione, Cavaliere della Repubblica Italiana, auguriamo
da queste colonne, anche a nome dei lettori de “La Radice”, di continuare ancora a lungo, in salute e in
operosità, di essere esemplare cittadino di questa pur sempre bella Italia.


E-mail:              Webmaster: www.giuseppecaporale.it               Segnalazione errori

Testi e materiale Copyright©
Associazione culturale La Radice
  www.laradice.it

Sviluppo e design Copyright©
Giuseppe Caporale
 www.giuseppecaporale.it

Tecnologie e software Copyright©
SISTEMIC di Giuseppe Caporale
 www.sistemic.it

Advertising e link support
by www.Golink.it

Golink www.Golink.it