Associazione culturale “La Radice”
Registrazione Tribunale di Catanzaro n° 38 del 12.04.1995



Home
Info
Autori
Biografie
Periodici
Cerca
Video
Link
Archivio
Lettere
Estinti
Gestionale
Articolo meno letto:
ANGELO VINCENZO ANOJA (Badolato, 19.10.1926 – 10.12.2020)
Autore:Vincenzo Squillacioti     Data: 30/12/2020  
WebCam su badolato borgo

Inserisci email per essere aggio Inserisci email per essere aggiornato


 LINK Culturali su Badolato:

Storia di Badolato a partire dai 50 anni della parrocchia Santi Angeli custodi di Badolato Marina, i giovani di ieri si raccontano.
www.ricordando.net

Comune di Badolato, servizio per la ricerca e visione dei testi conservati nella biblioteca comunale di Badolato.
www.laradice.it/bibliotecabadolato

Archivio di foto di interesse artistico culturale e storico - chiunque può partecipare inviando foto, descrizione e dati dell'autore
www.laradice.it/archiviofoto

Per ricordare chi ci ha preceduto e fà parte della  nostra storia
www.laradice.it/estinti


ACCETTIAMO:
  • MATERIALE da pubblicare o da conservare;
  • NOTIZIE storiche e d'altro genere;
  • INDIRIZZI di Badolatesi che ancora non ricevono il giornale;
  • FOTOGRAFIE di qualche interesse;
  • SUGGERIMENTI, che terremo presenti;
  • CONTRIBUTI in denaro.

Visite:
Pagine richieste:
Utenti collegati:
dal 01/05/2004

Locations of visitors to this page

Data: 30/09/2006 - Anno: 12 - Numero: 3 - Pagina: 25 - INDIETRO - INDICE - AVANTI

MAJU FICIA U cIURI E GIUGNU EBBA U NURI

Letture: 803               AUTORE: Tota Gallelli (Altri articoli dell'autore)        

Pajsi meu, portvi primra quandi frutti si fciaru matri
pe fatga, ngegnu e gran mastra, ad attru vitti linchjra li sporti.
mo reststi annegtu nta lumra Tu avsti lu vantu, attru lu nuri,
ca mandsti i figghj ahr !a strana. tu laddri do ciuri attru a ricchzza,
Sti figghjli tu i vitti nescra, e lu risu toi damru ebba sapri,
rosi e gigghj vidsti sbuttunra, pe curpa e cu tena la capzza..
sempa cchj ricchi e tantu sapra, Penzi notta e jornu sti figghjli
e garbu, virt e de morla. chi do ritrnu non crcanu la via,
A pocu a pocu li vitti partra, para ca nci msaru i tagghjli,
cu cuntgnu trattnni lu chjantu, para ca nci ligru a fattura:
cu a spirnza u mi vidi venra nci fciaru mu prdanu lamri,
cu tantu nuri e mu ti fai vantu. e tu perdsti a fidi e hr!a spirnza,
Chi allegra, chi festa chihr!u misi, e non ha forza u preghi cchj u Signri
chi tornavanu ti fannu nu saltu, pe lu ritrnu de la figghjolnza.
ahr!a marna, ahr!a muntgna, ahr!u pajsi,

Tota Gallelli * Docente di Scuola elementare in pensione


E-mail:              Webmaster: www.giuseppecaporale.it               Segnalazione errori

Testi e materiale Copyright©
Associazione culturale La Radice
  www.laradice.it

Sviluppo e design Copyright©
Giuseppe Caporale
 www.giuseppecaporale.it

Tecnologie e software Copyright©
SISTEMIC di Giuseppe Caporale
 www.sistemic.it

Advertising e link support
by www.Golink.it

Golink www.Golink.it