Associazione culturale “La Radice”
Registrazione Tribunale di Catanzaro n° 38 del 12.04.1995

In inglese


Home
Info
Autori
Biografie
Periodici
Cerca
Video
Link
Archivio
Lettere
Estinti
Gestionale
Articolo meno letto:
COMUNE DI BADOLATO Servizi Demografici – Ufficio Anagrafe
Autore:Vincenzo Rudi     Data: 30/12/2020  
WebCam su badolato borgo

Inserisci email per essere aggio Inserisci email per essere aggiornato


 LINK Culturali su Badolato:

Storia di Badolato a partire dai 50 anni della parrocchia Santi Angeli custodi di Badolato Marina, i giovani di ieri si raccontano.
www.ricordando.net

Comune di Badolato, servizio per la ricerca e visione dei testi conservati nella biblioteca comunale di Badolato.
www.laradice.it/bibliotecabadolato

Archivio di foto di interesse artistico culturale e storico - chiunque può partecipare inviando foto, descrizione e dati dell'autore
www.laradice.it/archiviofoto

Per ricordare chi ci ha preceduto e fà parte della  nostra storia
www.laradice.it/estinti


ACCETTIAMO:
  • MATERIALE da pubblicare o da conservare;
  • NOTIZIE storiche e d'altro genere;
  • INDIRIZZI di Badolatesi che ancora non ricevono il giornale;
  • FOTOGRAFIE di qualche interesse;
  • SUGGERIMENTI, che terremo presenti;
  • CONTRIBUTI in denaro.

Visite:
Pagine richieste:
Utenti collegati:
dal 01/05/2004

Locations of visitors to this page

Data: 31/12/2005 - Anno: 11 - Numero: 4 - Pagina: 7 - INDIETRO - INDICE - AVANTI

PASS PURE DA BADOLATO LA RIVOLTA DI CAMPANELLA DEL 1599

Letture: 668               AUTORE: Domenico Lanciano (Altri articoli dell'autore)        

Sono assai numerosi i riferimenti a persone e luoghi di Badolato presenti nel libro Le cinque stagioni (Tommaso Campanella e i tragici fatti del 1599 in Calabria) mirabilmente scritto dallamico prof. Salvatore Marino (detto Mommo) di Santa Caterina dello Jonio e pubblicato nel luglio 2005 da Rubbettino Editore di Soveria Mannelli con il nuovo marchio Iride. A parte i nomi di personaggi storici, vi sono pure persone nostre contemporanee nascoste sotto le sembianze di altre create dallAutore ad uso della narrazione romanzata di quella sfortunata rivolta calabrese che ebbe come epicentro la citt di Stilo. Personalmente ne ho scoperte due, per probabile che ce ne siano altre bene criptate ma identificabili nei paesi della costa jonica, dellentroterra e della stessa S. Caterina. Antonio Gesualdo uno di questi personaggi criptati e viene riportato con il nome di Antualdo (nelle fattezze dellastronomo del castello Ravaschieri), mentre mastro Umberto Squillacioti individuabile nel figlio del celebre navigatore Antn Calabrs con capanno in mezzo al torrente Munita. Ma sono riconoscibili anche fatti accaduti nella nostra medesima epoca, come lincendio di parte del borgo di Santa Caterina avvenuto oltre venti anni fa. AllAutore tutto ci serve pure per attualizzare la storia e spiegarla meglio con le grandi passioni esistenziali e sociali (positive e negative) degli uomini, i quali (ieri come oggi) sono spesso pervasi o sopraffatti da forze pi grandi di loro.
Laugurio che, nel leggere le 338 pagine di questo bellissimo libro, possiate gioire e deliziarvi com accaduto a me, che ho trascorso delle ore di vera e propria esaltazione, anche perch il prof. Marino (mio collega di studi allUniversit di Roma e adesso docente al Liceo scientifico di Soverato) ci fa amare di pi la nostra terra, questa Calabria tanto ricca di cultura quanto sfortunata per le varie potenze dominanti. LAutore ritiene, per, che la Calabria possa rinascere se, intanto, noi calabresi riusciamo a prendere piena coscienza del valore della nostra storia. questo, tutto sommato, il messaggio centrale che ci vuole trasmettere il nostro grande Mommo, il quale (credetemi) ha scritto un vero e proprio capolavoro cos tanto ricco di riferimenti storici da indurci a utilizzare meglio il nostro patrimonio civile.
E vi delizierete pure con i disegni di Girolima Benvoli (detta Gina, moglie dellAutore) e con i frequenti termini dialettali che, italianizzati, ci fanno capire come la lingua nazionale potrebbe arricchirsi di parole quali non troviamo nel vocabolario ufficiale ma che, usate da noi tutti i giorni, spiegano con pi efficacia le situazioni. , questa, unoperazione culturale assai meritevole ed interessante, come interessanti sono tante altre particolarit di cui il libro assai impreziosito. Ed pure per questo che lo raccomando a tutti. Non rinunciate a rinverdire lorgoglio storico dessere calabresi!


E-mail: info@laradice.it             Webmaster: www.giuseppecaporale.it               Segnalazione errori

Testi e materiale Copyright©
Associazione culturale La Radice
  www.laradice.it

Sviluppo e design Copyright©
Giuseppe Caporale
 www.giuseppecaporale.it

Tecnologie e software Copyright©
SISTEMIC di Giuseppe Caporale
 www.sistemic.it

Advertising e link support
by www.Golink.it

Golink www.Golink.it